MotoGP Catalunya, Warm-up: tempi e classifica finale

Sul circuito del Montmelò il warm-up della classe regina si chiude con il best lap di Taka Nakagami seguito da Maverick Vinales e Franco Morbidelli.

Pecco Bagnaia e Jack Miller (foto Instagram)

Domenica mattina di warm-up sul circuito del Montmelò per la classe MotoGP, con temperature dell’asfalto piuttosto insolite e che si attestano intorno ai 26° C. Continua il periodo negativo in casa Honda, tanto che Pol Espargarò invoca le concessioni del regolamento per il prossimo anno, al contrario di Marc Marquez. Ma tra le due anime del box non c’è grande collaborazione e questo rischia di ripercuotersi sullo sviluppo della RC213V.

Cieli nuvolosi a Barcellona, si teme che possa cadere pioggia poco prima della gara di oggi che inizierà alle 13:00. Una situazione che sconvolgerebbe il lavoro svolto fin dal venerdì di prove libere. Alcuni piloti scelgono di compiere un giro di riscaldamento per le gomme rain nel caso siano necessarie per la gara. Interessante il crono di Johann Zarco che piazza subito un buon 1’39″8 seguito a breve raggio da Franco Morbidelli e Maverick Vinales.

Si studiano gli ultimi dettagli in vista del big match odierno, contrassegnato da un asfalto con poco grip che rende vana la soft al posteriore. In molti punteranno sulla hard al posteriore, anche se molto dipenderà dalle temperature e, ovviamente, dalla pioggia. Tant’è che si prova il flag to flag in pitlane… Secondo Piero Taramasso, responsabile Michelin, la strategia migliore sarà la doppia media, ma in KTM prevedibile una hard anche all’anteriore.

Il warm-up MotoGP si conclude con una caduta di Maverick Vinales alla curva 7. Miglior crono di Taka Nakagami in 1’39″783, 3° Franco Morbidelli, Valentino Rossi chiude la top 10.

POS # RIDER GAP
1
30
T. NAKAGAMI
1:39.783
2
12
M. VIÑALES
+0.036
3
21
F. MORBIDELLI
+0.067
4
5
J. ZARCO
+0.091
5
20
F. QUARTARARO
+0.273
6
44
P. ESPARGARO
+0.359
7
63
F. BAGNAIA
+0.420
8
93
M. MARQUEZ
+0.503
9
36
J. MIR
+0.528
10
46
V. ROSSI
+0.567