F1 Azerbaijan, Prove Libere 2: tempi e classifica finale

Ultimata anche la seconda sessione di prove libere dell’Azerbaijan. Mercedes in difficoltà. Bene la Ferrari.

Sergio Perez (©Red Bull Twitter)

Semaforo verde e subito grande traffico in pista.

1’44″072 per la Ferrari di Carlos Sainz su mescola soffice.
1’43″65 per Fernando Alonso con l’Alpine, pure lui su rosse
1’43″210 per Leclerc su medie.

A 47′ dalla fine Nicholas Latifi rimane fermo in pista. Per la sua Williams problemi di motore. Bandiera rossa!

Dopo quasi dieci minuti di sosta si riparte. Ferrari immediatamente attiva.
1’42″243 per Sainz
A 32′ dal termine Leclerc va contro le barriere alla curva 15 e lascia per strada l’ala della sua SF21.

1’42″115 per Sergio Perez con gomme soft usate. Intanto Pierre Gasly baglia la frenata e arriva lunghissimo.
Tante le sbavature commesse dai piloti in queta prima giornata azera.
Red Bull e Ferrari sembrano essere le più in forma in questo weekend. A 20′ dalla chiusura Hamilton è addirittura 11° tra l’Alpha Tauri di Tsunoda e l’Alfa Romeo di Raikkonen. Bottas ancora peggio 16° alle spalle dell’Aston Martin di Vettel.
Per la Haas di Schumacher noie a livello di motore. Il tedesco invitato a rientrare ai box.

Lewis non nasconde il proprio disappunto per i tempi che non arrivano.

Bandiera a scacchi! Dominio Red Bull con Sergio Perez davanti a Max Verstappen. Terza la Ferrari di Carlos Sainz a precedere quella di Charles Leclerc. Undicesima la prima Mercedes di Hamilton. Sedicesima quala di Bottas. Ottima performance delle Alpha Tauri entrambe nei 10 con Gasly addirittura quinto. Bene le Alpine con Alonso sesto e nono Ocon. Bravi Giovinazzi settimo con l’Alfa Romeo.
Via radio Leclerc manifesta qualche preoccupazione per la tenuta delle gomme medie.

Mercedes (©F1 Twitter)