“Valentino Rossi sa di potercela fare”: Tony Cairoli fa il tifo per lui

Il nove volte campione del mondo di motocross Tony Cairoli dice la sua sul collega fuoriclasse di motociclismo Valentino Rossi

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto Dorna)

Quarantadue anni il primo, trentacinque il secondo. Entrambi italiani, entrambi fuoriclasse del motociclismo, entrambi ancora dopo molte stagioni di carriera impegnati a tempo pieno nelle loro rispettive specialità. Entrambi con la bellezza di nove titoli iridati all’attivo.

Tra campioni ci si riconosce, specialmente se si ha un percorso agonistico per certi versi parallelo come quello di Valentino Rossi e di Tony Cairoli. E dunque non sorprende se proprio il messinese è il primo tifoso, eccellente, del Dottore, che lo spinge a dare il massimo e a ritrovare le prestazioni e i risultati che gli competono.

Valentino Rossi sta facendo un po’ fatica ma secondo me è veloce”, ha commentato ai microfoni della rivista specializzata Motosprint. “Stiamo parlando di pochi decimi, lì contano anche i dettagli, tutto è più difficile e sono arrivati tanti giovani fortissimi dalla Moto2. Non dimentichiamo che l’anno scorso c’è stato un momento in cui era tra i piloti in lotta per il titolo”.

Tony Cairoli su Valentino Rossi: parola di campione

Il fenomeno del motocross confida anche nella scelta consapevole che il numero 46 saprà compiere nelle prossime settimane, sospeso com’è nell’eterno dilemma se ritirarsi o continuare a correre. “Capisco che se hai la passione, è difficile fermarsi…”, riconosce Tony. “Magari se hai bisogno della bagarre per la vittoria c’è sempre la Superbike, o altri campionati, ma sicuramente Vale, in cuor suo, sa di poter fare ancora risultato in MotoGP. Saprà lui cosa fare”.

E Cairoli? Anche lui è alle prese con la difficile scelta sul futuro della propria vita sportiva: “Alla fine di questa stagione avrò 36 anni. La voglia penso sarà la stessa, però questo sarà un anno importante per valutare le mie condizioni fisiche e decidere il futuro. Se la situazione del ginocchio si dimostrerà accettabile, se non ci saranno problemi, potrò pensare di continuare anche l’anno prossimo. L’età è relativa e con un anno in più a livello di velocità non penso dovrebbe cambiare molto, sempre che, ripeto, non ci siano acciacchi”.

LEGGI ANCHE —> “A cosa serve l’ultima novità sulla tuta di Valentino Rossi”: parla il tecnico

Tony Cairoli
Tony Cairoli (Foto Getty Images)