Valentino Rossi e il ritiro dalla MotoGP: Paolo Simoncelli si espone

Paolo Simoncelli non si nasconde sul futuro di Valentino Rossi, presto chiamato a decidere se ritirarsi o continuare a gareggiare in MotoGP.

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Getty Images)

I risultati non sono quelli sperati e Valentino Rossi potrebbe veramente di decidere di abbandonare la carriera da pilota MotoGP. Il campionato 2021 può essere davvero l’ultimo.

Una decisione verrà presa dopo le prossime tre gare in calendario (Montmelò, Sachsenring e Assen), quando ci sarà una pausa estiva che consentirà al Dottore di riflettere e prendere una decisione. Al momento, è facile pensare che opterà per il ritiro. Alla luce di quello che si sta vedendo in pista, è la scelta più logica e giusta. Finché non vinceva il titolo ma comunque lottava per posizioni importanti, correre aveva un senso. Ma gareggiare sapendo di partire dalle ultime file e di poter chiudere decimo, se va bene, non ne ha.

LEGGI ANCHE -> Aleix Espargarò: “Non capisco Andrea Dovizioso”

Paolo Simoncelli schietto su Valentino Rossi

Sono in molti a ritenere che Rossi debba ritirarsi. Tra questi c’è anche Paolo Simoncelli, che lo conosce da tantissimi anni e che a MotoG-Podcast si è espresso in maniera diretta sull’argomento: «Valentino deve capire che il tempo è passato. Tutto lì. Per me non si diverte, in queste condizioni uno non può divertirsi. Farebbe bene a pensarci e a fare la scelta giusta. Ultimo o penultimo a uno come lui tira. E non è giusto…».

Simoncelli ha detto quello che pensato in tanti: è ora che il pilota pesarese appenda il casco al chiodo. Forse avrebbe dovuto farlo già prima, ma va rispettata la sua decisione di andare avanti per la passione che lo lega alle corse motociclistiche. Però, gli anni passano e ovviamente con questo ci si ritrova a fare i conti. I risultati parlano chiaro.

Paolo Simoncelli
Paolo Simoncelli (Getty Images)