Che sfortuna: un pilota di MotoGP si infortuna in bici, dovrà saltare la gara

Durante un allenamento in bicicletta, un pilota di MotoGP è caduto fratturandosi il braccio: addio alla gara di Barcellona di questo weekend

Una fase di gara del Gran Premio del Portogallo di MotoGP 2021 a Portimao con Alex Rins, Johann Zarco, Fabio Quartararo e Joan Mir
Una fase di gara del Gran Premio del Portogallo di MotoGP 2021 a Portimao con Alex Rins, Johann Zarco, Fabio Quartararo e Joan Mir (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Un colpo di sfortuna davvero incredibile quello che ha visto come involontario protagonista un pilota di MotoGP. Proprio questa mattina, alla vigilia del Gran Premio di Catalogna, mentre si stava allenando in sella ad una bici da strada, è caduto fratturandosi il radio del braccio destro.

Un infortunio che lo costringerà a saltare la gara di questo weekend a Barcellona, che tra l’altro è uno dei suoi appuntamenti di casa. Si tratta di Alex Rins, che dunque non potrà presentarsi al via come previsto sulla sua Suzuki e dovrà invece dare forfait.

L’iberico è stato infatti immediatamente ricoverato all’ospedale universitario Dexeus di Barcellona, dove la frattura è stata trattata prima con un esame radiografico, poi con l’immobilizzazione e domani verrà sottoposta ad intervento chirurgico per stabilizzarla. Un inconveniente che davvero non ci voleva, e che complica non poco questa fase della stagione per lui.

Alex Rins tormentato dai problemi fisici

Già nelle scorse settimane, peraltro, Rins aveva avuto qualche problema con le proprie condizioni fisiche, manifestando dolori alla spalla, per i postumi della brutta caduta di cui fu vittima nel corso del Gran Premio di Spagna dell’anno passato.

Alex, per questo motivo, aveva dovuto interrompere in anticipo la giornata di test a Jerez, ma se l’era cavata con un po’ di riposo: in quel caso si trattava solo di un’infiammazione, che dunque non aveva reso necessaria un’ulteriore operazione. Stavolta, invece, il guaio è molto più grave e sotto i ferri ci dovrà effettivamente finire. Solo in seguito i chirurghi si sbilanceranno sui tempi di recupero completo dall’infortunio, che potrebbe fargli perdere anche più di una corsa.

LEGGI ANCHE —> Alex Rins, al Mugello quarta caduta di fila: “Non è normale!”

Alex Rins nel box della Suzuki
Alex Rins nel box della Suzuki (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)