La Mercedes ingaggia un nuovo pilota… che viene dalla Cina!

Un nuovo pilota entra nella famiglia della Mercedes di Formula 1. E la sorpresa è che si tratta di un pilota cinese

Yuanpu Cui
Yuanpu Cui (Foto Mercedes)

Un altro pilota entra nella grande famiglia della Mercedes di Formula 1. Ma la vera notizia è la provenienza di questo pilota: viene infatti dalla Cina, una nazione che non vanta certamente grande tradizione in fatto di motori.

L’unico portacolori che si è affacciato alla massima serie automobilistica finora è infatti Guanyu Zhou, che ha disputato quattro prove libere con la Hrt nel 2012, attualmente corre in Formula 2 ed è allievo della Academy della Alpine.

Yuanpu Cui nel vivaio Mercedes

Ma la squadra campione del mondo in carica ha messo gli occhi su un giovane talento che sembra molto promettente, tanto da ingaggiarlo. Non per correre nel Mondiale (almeno, non ancora, ma chissà che cosa accadrà in futuro), bensì per entrare nel proprio vivaio.

Si tratta del 13enne Yuanpu Cui, attualmente impegnato nel karting, dove ha messo in luce risultati di importante livello. I primi metri su un kart, Cui li ha percorsi a soli sei anni, quando suo padre Hao gli ha comprato uno di questi mezzi per divertimento.

Un giovane talento cinese

Da lì a poco ha iniziato a correre, prima nelle competizioni locali, poi a livello professionale sempre in Cina. Il passo successivo è stato il trasferimento in Europa, dove ha cominciato a prendere parte a gare internazionali, arrivando a podio nel campionato nazionale italiano, nella Wsk Open, Final Cup ed Euro Series, nella Wsk Euro Series e nella Mini Rok.

L’anno scorso sono arrivate anche le prime vittorie, nella categoria 60 Mini della Wsk Champions Cup, tanto da rendere il 2020 una “stagione positiva di crescita e di sviluppo”, come si legge sul sito ufficiale della stessa Mercedes. “Quest’anno, Yuanpu continua a correre nella classe Ok Junior con il team Kart Republic Argenti Motorsport, correndo in una serie di diversi campionati di kart”.

E chissà che, ora che è stato posto sotto l’ala protettrice del team anglo-tedesco, non possa iniziare la sua scalata verso la Formula 1.