Jonathan Rea scherza con Viegas (FIM): “Mi ridate i miei 500 giri?”

Rea ha lasciato il Portogallo ancora da leader del Mondiale Superbike e si permette anche di scherzare con Viegas della FIM sui giri motore Kawasaki.

Jonathan Rea
Jonathan Rea (Getty Images)

Difficile frenare Jonathan Rea anche nel 2021. Il sei volte campione del mondo Superbike ha iniziato il nuovo Mondiale alla grande e si candida a riconfermarsi imperatore della categoria.

Ovviamente è presto per dare il campionato per finito, mancano ancora tanti round, però il pilota Kawasaki ha tutte le intenzioni di prendersi il settimo titolo. A frenarlo non sarà neanche la decisione della FIM di confermare i 14.600 giri/minuto del motore della sua Kawasaki ZX-10RR.

Nonostante la moto sia nuova e progettata per girare più in alto (infatti durante i test invernali siano stati utilizzati 15.100 giri/min), la Federazione ha ritenuto che il propulsore della Ninja non avesse sufficienti componenti nuove per ritenerlo, appunto, nuovo. Di conseguenza, è stato confermato il limite del 2020.

Rea e il team Kawasaki non hanno preso bene questa decisione. Comunque la devono accettare e lo stanno facendo al meglio, visti i risultati. Johnny ci scherza anche sull’argomento. Infatti, su Instagram ha pubblicato una foto che lo raffigura con Jorge Viegas (presidente della FIM) nell’ultimo round a Estoril e nel post ha scritto le battute di un dialogo tra loro.

Il campione Superbike domanda: “Jorge, posso riavere i miei 500 giri?“. E Viegas risponde: “Non ti preoccupare, oggi hai il vento alle tue spalle“. Rea fa riferimento, ovviamente, ai 500 giri in più che la Federazione non gli ha permesso di avere sulla sua Kawasaki Ninja ZX-10RR.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jonathan Rea (@jonathan_rea)