F1: se questo deve essere il Gran Premio di Monaco, io passo

La F1 a Monaco domenica è stata un vero e proprio flop dal punto di vista dello spettacolo. Nessun sorpasso e zero emozioni.

F1 (GettyImages)
F1 (GettyImages)

Nella giornata di domenica abbiamo archiviato quello che è senza ombra di dubbio l’evento più glamour dell’anno in F1. Il GP di Monaco da sempre ha stregato i tanti appassionati per la sua scenografia mozzafiato e le sue curve strette. Tutti sognano di guidare almeno una volta tra quelle stradine. Vincere è un lusso che pochi si possono permettere.

Oggi però correre a Monaco, con queste F1 è diventato ridicolo. I sorpassi sono letteralmente spariti. Le vetture si sono allargate e il disturbo che viene creato dall’auto che precede rende il sorpasso, l’essenza di questo sport, una cosa impossibile. Domenica non ne abbiamo visto nemmeno uno, neanche nelle retrovie.

Questa F1 non è più adatta per Monaco

Certo qualche purista dirà che a Monaco non si è mai sorpassato molto. Questo però è vero in parte. In passato infatti, seppur tra mille difficoltà, qualche rimonta l’abbiamo vista. Tutti ricordano ad esempio il meraviglioso 5° posto di Schumacher nel 2006, che partiva dal fondo della griglia.

Sino a qualche anno fa c’erano dei punti prestabiliti in cui era possibile fare dei sorpassi. Uno dei settori preferiti da tutti era quello all’uscita del tunnel, prima della chicane. Qualche pazzo poi provava anche a Massenet o alla curva del Grand Hotel. Quest’anno invece zero, persino l’arrembante Hamilton si è dovuto inchinare davanti ad una Monaco avara di emozioni.

LEGGI ANCHE >>> Ferrari, la gara di Leclerc a Monaco si poteva salvare?

Insomma questa F1 non è più adatta ad un tracciato di questo tipo. Naturalmente con questo non vogliamo fare una crociata contro Monaco che per storia e bellezza del circuito merita di restare in calendario. Piuttosto invitiamo chi di dovere a prendere le contromisure giuste per favorire nuovamente i sorpassi, ormai spariti. Sulle altre piste infatti non è che le cose poi vadano molto meglio.

Antonio Russo

Una fase del Gran Premio di Montecarlo di F1 2021 a Monaco
Una fase del Gran Premio di Montecarlo di F1 2021 a Monaco (Foto Wolfgang Wilhelm/Mercedes)