Gerloff, le scuse a Rea dopo l’incidente ad Aragon (VIDEO)

Garrett Gerloff si è scusato con Jonathan Rea per averlo quasi steso durante Gara 2 Superbike ad Aragon. Il pilota Kawasaki ha apprezzato il gesto del collega Yamaha.

Garrett Gerloff
Garrett Gerloff (Getty Images)

Al terzo giro di Gara 2 Superbike ad Aragon c’è stato un mezzo incidente tra Jonathan Rea e Garrett Gerloff. Il pilota Yamaha ha effettuato un sorpasso un po’ azzardato, ma ha sbagliato ed è scivolato.

Cadendo è andato a toccare la Kawasaki del campione del mondo, che è stato fortunato a rimanere in sella ma ha dovuto “tagliare” per la ghiaia rientrando in pista in quarta posizione. Il nord-irlandese ha comunque chiuso al secondo posto, anche senza questo episodio non avrebbe potuto contrastare il vincitore Scott Redding, che montava gomme slick e ha dominato.

Invece Gerloff, dopo la caduta, è risalito sulla sua Yamaha R1 ed è riuscito a concludere con il settimo posto. Una grande rimonta per l’americano, che certamente ha del rammarico per l’errore commesso e la possibilità sfumata di ottenere un risultato più importante.

L’amarezza non gli ha fatto comunque dimenticare a fine gara di andare da Rea per scusarsi. Un bel gesto da parte di Garrett, che a mani giunte ha chiesto perdono per aver provocato un incidente che avrebbe potuto avere conseguenze peggiori. Per fortuna, entrambi sono riusciti a proseguire la corsa.

Johnny ha accettato le scuse del collega, che sportivamente ha ammesso le proprie responsabilità e giustamente si è scusato. Un bel momento quello al parco chiuso di Aragon dopo la seconda manche SBK oggi.