La Ferrari inizia a far paura alla Red Bull. Verstappen: “Loro veloci, noi no”

La Ferrari domina le prove libere del Gran Premio di Montecarlo, mentre la Red Bull è indietro. E Max Verstappen si preoccupa

Max Verstappen in pista nelle prove libere del Gran Premio di Montecarlo di F1 2021 a Monaco
Max Verstappen in pista nelle prove libere del Gran Premio di Montecarlo di F1 2021 a Monaco (Foto Bryn Lennon/Getty Images/Red Bull)

Era iniziata bene la giornata inaugurale del Gran Premio di Montecarlo di Formula 1 per la Red Bull, con il miglior tempo di Sergio Perez nella prima sessione di prove libere. Ma poi, quando si è iniziato a fare sul serio, i Bibitari si sono letteralmente squagliati.

Max Verstappen non è andato oltre la quarta posizione nel turno del pomeriggio. E se il suo distacco dalla Mercedes del diretto rivale nella corsa al titolo iridato, Lewis Hamilton, è stato di appena sette millesimi, più preoccupante è apparso quello dalla vetta, insolitamente occupata dalla Ferrari di Charles Leclerc.

Verstappen spiega che cosa non va

Rispetto alla Rossa di Maranello, infatti, la Lattina dell’olandese si è beccata quasi quattro decimi. Una prestazione decisamente deludente, che fa scattare l’allarme nel team di Milton Keynes, come dimostrano anche le dichiarazioni di fine giornata rilasciate da Verstappen, apparso decisamente impensierito davanti ai microfoni dei giornalisti.

“Siamo lenti. Non un pochino, parecchio direi”, ha ammesso schiettamente e brutalmente Max. “Dobbiamo diventare più veloci, in tutti i settori della pista, perché gli altri a differenza nostra lo sono. Noi siamo lontani e non ho avuto neanche grandi sensazioni alla guida. Normalmente mi trovo a mio agio con la macchina fin da subito ed è semplice raggiungere un buon ritmo, mentre oggi mi ci è voluto diverso tempo. Fino a questo momento questo è senza dubbio il weekend più difficile che abbiamo vissuto finora”.

In casa Red Bull scatta l’allarme

A questa perdita di velocità della Red Bull corrisponde invece un netto miglioramento del Cavallino rampante, che rischia di ricoprire il ruolo di terzo incomodo per il weekend di gara di Montecarlo. E l’ultima cosa di cui Verstappen aveva bisogno era un avversario in più.

“Sono sorpreso dalla competitività della Ferrari, ma questo dimostra che siamo piuttosto deboli”, conferma. “Loro stanno facendo molto bene, mentre noi non siamo stati all’altezza come dimostra il distacco che abbiamo rimediato. Fortunatamente abbiamo una giornata libera domani e possiamo esaminare il tutto, ma ci sono molte cose che devono cambiare. Dobbiamo migliorare molto per arrivare al livello delle Rosse”.

LEGGI ANCHE —> F1 GP Monaco, Prove Libere 2: tempi e classifica finale

Max Verstappen in pista nelle prove libere del Gran Premio di Montecarlo di F1 2021 a Monaco
Max Verstappen in pista nelle prove libere del Gran Premio di Montecarlo di F1 2021 a Monaco (Foto Lars Baron/Getty Images/Red Bull)