Ferrari, il GP di Montecarlo inizia malissimo: subito uno stop per Leclerc

Per l’idolo locale Charles Leclerc e per la sua Ferrari il weekend del Gran Premio di Montecarlo inizia in salita

Charles Leclerc rientra ai box dopo il problema alla trasmissione durante le prove libere del Gran Premio di Montecarlo di F1 2021 a Monaco
Charles Leclerc rientra ai box dopo il problema alla trasmissione durante le prove libere del Gran Premio di Montecarlo di F1 2021 a Monaco (Foto Twitter/F1)

Inizia decisamente con il piede sbagliato il fine settimana di gara del Gran Premio di Montecarlo per la Ferrari. E, in particolare, per il padrone di casa Charles Leclerc, la cui prima sessione di prove libere si è conclusa dopo pochi minuti dal semaforo verde.

Dopo solamente quattro giri, infatti, il monegasco ha lanciato l’allarme via radio, parlando con i tecnici al suo muretto box: “Penso che la quarta marcia sia rotta”. Questo problema alla trasmissione ha costretto il ferrarista ad imboccare subito la via dei box e a concludere così mestamente, e anzitempo, il suo turno.

Leclerc non è profeta in patria

Sembra dunque continuare imperterrita l’autentica maledizione di cui il Piccolo principe è vittima nella sua gara di casa al volante della Rossa. Mentre si era ben comportato al suo debutto nel 2018 con la poco competitiva Alfa Romeo, riuscendo ad entrare nella seconda fase delle qualifiche, l’anno successivo, con il Cavallino rampante, era stato buttato fuori già nel corso della prima parte delle prove ufficiali, per un errore strategico dei suoi.

“Nel 2019 il problema fu prevalentemente la qualifica”, aveva dichiarato ieri nel corso della conferenza stampa di rito della vigilia. “A parte quella eravamo piuttosto competitivi, anche alla domenica. Ma fui coinvolto in un incidente provando a recuperare e prendendomi dei rischi. Penso che in quell’occasione abbiamo imparato una buona lezione che ci è stata d’aiuto ovunque e non ripeteremo di nuovo quell’errore”.

Dodici mesi fa, poi, la tappa del Principato venne direttamente cancellata dal calendario per colpa della pandemia da coronavirus. Leclerc spera dunque in questa edizione di potersi scrollare di dosso questo scomodo tabù, proprio sul circuito cittadino che conosce meglio e che ama di più, ma visti i presupposti non sembra proprio che lo attenderà un weekend semplice.

LEGGI ANCHE —> Leclerc, nuovo casco per il GP di Montecarlo: sparisce il rosso (GALLERY)