MotoGP, Jack Miller: “Non ho mai vinto così in vita mia”

Jack Miller sulle ali dell’entusiasmo dopo la vittoria di Jerez. E commenta: “Ho fatto una gara alla Jorge Lorenzo”.

Jack Miller (getty images)

Quando la stagione 2021 sembrava dirottare verso una cattiva stella, fra risultati poco gratificanti e un intervento all’avambraccio destro, Jack Miller si è aggiudicato la sua prima vittoria con il team Ducati factory, prima di rimettersi in sella alla sua Desmosedici GP21 per una giornata di test. “Ci siamo concentrati su alcune aree su cui normalmente non abbiamo tempo per lavorare durante il fine settimana e, soprattutto, abbiamo raccolto molte informazioni utili. Avremo ora qualche giorno di riposo, ma non vedo l’ora di tornare in pista a Le Mans”.

La doppia vittoria di Jerez ha dato nuova linfa al team di Borgo Panigale, con Jack Miller che ha guidato in testa per nove interminabili giri, senza accusare la pressione degli inseguitori Pecco Bagnaia e Franco Morbidelli. Poi il bagno di festa al rientro ai box, quando gli uomini Ducati lo hanno accolto come un eroe. La sua ultima (e prima) vittoria in classe regina risale ad Assen 2016. “L’ultima volta che ho vinto è stato un grande shock sul bagnato, ero ancora un ragazzino… Per questo, da allora ho lavorato come un matto per arrivare fin qui, quindi significa molto”.

Jack Miller ha sfatato anche il tabù di Jerez: qui il marchio emiliano non vinceva dal lontano 2006 ad opera di Loris Capirossi. 11 anni dopo non solo Ducati ritorna sul gradino più alto del podio, ma conquista anche il secondo. “Mancavano molti giri, nove credo, ed è molto tempo per essere in testa da solo quando la posta in gioco è così alta. Ma devi tentare la fortuna, non è vero ? Non credo di aver mai guidato con tanta precisione in vita mia, 25 giri di fila così, è stato fantastico”, ha aggiunto il pilota australiano. “Non ho mai vinto una gara come questa in vita mia, sono sempre state battaglie o qualcosa del genere all’ultima curva. Mi sono sempre chiesto come sarebbe stato fare una gara come Jorge Lorenzo, prendere il comando e fare gli ultimi cinque giri, quindi sono contento di averlo fatto, ma non è così facile sembra. Più tempo hai per pensare, più puoi sbagliare”.

Jack Miller
Jack Miller (getty images)