Il boss McLaren: “Vi dico chi spezzerà il dominio Mercedes-Red Bull”

Nel 2021 le vittorie in F1 potrebbero essere targate non solo Mercedes e Red Bull. Il capo della McLaren svela chi spezzerà il dominio.

Red Bul e McLaren (©Getty Images)

L’anno scorso il miracolo è successo. A Monza grazie a Pierre Gasly e a Sakhir per merito di Sergio Perez, sul gradino più alto del podio si è visto qualcuno di diverso rispetto ai soliti noti. Dati alla mano, oggi come oggi, è impossibile o quasi che in una gara normale possa vincere qualcuno di diverso da Red Bull e Mercedes, ma in caso di colpi di scena qualcuno più di altri potrebbe essere lì pronto ad approfittarne. Il suo nome è Lando Norris.

Per il boss McLaren il #4 è l’eletto

La cosa curiosa è che avrebbe potuto citare anche Daniel Ricciardo, ma non lo ha fatto. Per Andreas Seidl, l’unico al momento in grado di scardinare la supremazia tedesco – austriaca, è il giovane talento britannico.

Incredibilmente veloce sin dal suo esordio in F1, il 21enne, grazie al suo ritmo sempre sostenuto potrebbe mettersi alle spalle chi sulla carta è più forte.

“La costanza è ciò che conta di più”, ha affermato a Motorsport.com il dirigente. “Se continueremo ad aggiornare l’auto e lui proseguirà a comportarsi come ha fatto finora allora potremo mettere sotto pressione chi ci precede e cogliere delle opportunità se si presentano”.

L’ex Porsche ha a questo proposito elogiato la crescita del vice-campione di F2 nel 2018, già due volte sul podio con il color papaya il campionato passato in occasione del round d’apertura in Austria e nel recente GP di Imola. “In Portogallo ha proseguito quanto aveva cominciato nei precedenti due weekend. Quando conta sa esserci”, ha commento il manager. “Ormai è un tutt’uno con la macchina e la squadra. Guida bene e e fa ottimi sorpassi”. In pratica abbiamo trovato un nuovo eletto, in barba al Predestinato.

Lando Norris (©Getty Images)

Chiara Rainis