Jerez, Stefan Bradl: “Podio possibile con Marc Marquez”

Stefan Bradl è sceso in pista a Jerez per il suo primo week-end da wild card. Marc Marquez è già in zona podio…

Marc Marquez
Marc Marquez (foto Instagram)

Marc Marquez inizia subito veloce nelle FP1 a Jerez e si piazza al 3° posto con un gap di 278 millesimi. 15° Stefan Bradl che veste i panni della wild card, per provare nuovi aggiornamenti sulla Honda RC213V, ma anche per ottenere un buon risultato. “Il passaggio alle qualifiche 2 è ovviamente un obiettivo per il fine settimana”, ha spiegato Bradl in un’intervista a Speedweek.com.

Sul tracciato di Jerez ha svolto ben 14 giorni di test dallo scorso dicembre ad oggi, quindi potrebbe avere un vantaggio in questo week-end, anche se le alte temperature potrebbero scombussolare i riferimenti raccolti durante l’inverno. “I miei colleghi sono andati a Portimão due settimane fa, quindi ho preso una pausa. I piloti abituali hanno un buon ritmo dopo tre Gran Premi in quattro settimane. Tutti conoscono comunque molto bene la pista di Jerez. Quindi i miei vantaggi non sono così grandi. I colleghi accelereranno rapidamente e presto raggiungeranno velocità. Ma la Q2 e un posto vicino alla top ten, questi sono obiettivi realistici”.

La priorità in questo venerdì sarà trovare un buon assetto per la moto, senza dimenticare che dovrà provare anche diverse novità e questo resta la sua priorità di collaudatore dopo il ritorno di Marc Marquez. “Ci sono sempre parti nuove da provare in HRC. La sessione cruciale sono le FP3 di sabato mattina. Certo, sarebbe bello se riuscissi a passare alla Q2. Perché allora avremmo già fatto il primo passo. Sarebbe importante”. A fare risultato ci penserà il Cabroncito… “Penso che con lui sia possibile un podio a Jerez. E non riesco a immaginare che ora abbia più rispetto per la curva 3. Conosce il motivo della caduta”.

LEGGI ANCHE -> MotoGP Jerez, Prove Libere 1: tempi e classifica finale

Stefan Bradl sulla Honda in Qatar
Stefan Bradl sulla Honda in Qatar (Foto Gold & Goose / Red Bull)