Superbike, Redding avvisa Rea: “So di poter vincere il titolo”

Redding nel 2021 è pronto per giocarsela ancora meglio con Rea per la lotta al titolo Mondiale Superbike. Il pilota Ducati vuole vincere.

Scott Redding
Scott Redding (Getty Images)

Dopo una prima stagione nel Mondiale Superbike complessivamente positiva, Scott Redding nel 2021 vuole spezzare il dominio Rea-Kawasaki nella categoria. Con un anno di esperienza alle spalle, è più preparato per l’impresa.

Ovviamente non sarà facile battere un rivale che viene da sei titoli consecutivi e che potrà contare anche su una nuova Ninja ZX-10RR che consentirà a Johnny di essere più competitivo. Però il pilota Ducati ha voglia di sconfiggerlo.

LEGGI ANCHE -> Bautista, dalla MotoGP alla Superbike: Alvaro spiega due differenze

SBK 2021, Redding lancia la sfida a Rea

Redding a Speedweek si è detto pronto per fare il passo che manca per diventare campione del mondo: «Rispetto al 2020 la più grande differenza è la pressione. Ora conosco la squadra e ho una stagione alle spalle. So di poter vincere e lottare per il titolo. Ciò mi rende più rilassato. L’anno scorso sapevo di essere uno dei migliori, ma dovevo dimostrarlo nelle gare. Vincere a Jerez ha aiutato».

Il pilota del team Aruba Racing Ducati è contento di essere nel Mondiale SBK, però gli piacerebbe il ritorno dei tifosi nelle tribune: «Nel 2020 ho avuto un apprendimento rapido. Mi è piaciuto il campionato mondiale Superbike e il paddock. Sarebbe bello poter rivedere gli spettatori. Non c’era nessuno, è una schifezza. Vinci e saluti te stesso...».

Difficile dire quando rivedremo i tifosi presenti nelle gare. Tutto dipenderà dall’evoluzione dell’emergenza Covid-19 e dalla campagna vaccinale dei vari Paesi. Intanto Scott deve concentrarsi sull’ultimo test a Navarra e poi sull’inizio del campionato ad Aragon.