MotoGP, Joan Mir: “Obiettivo podio in ogni gara”

Suzuki approda a Jerez forte del podio di Joan Mir a Portimao. Buone sensazioni anche nell’angolo di Alex Rins.

joan mir
Joan Mir (foto Suzuki)

Suzuki va alla ricerca della prima vittoria stagionale sul circuito di Jerez, dopo aver conquistato il terzo gradino del podio a Portimao con Joan Mir. Resta l’amarezza per la caduta di Alex Rins a pochi giri dalla fine, mentre stava insidiando la testa del gruppo detenuta da Fabio Quartararo.

Qui a Jerez il campione in carica Joan Mir si rova a suo agio, su una pista tecnica formata da curve strette abbinate a curvoni dove la GSX-RR potrebbe trovare terreno fertile con la sua ottima percorrenza di curva. Anche se in passato non ha ottenuti risultati esorbitanti. “Sono contento del podio ottenuto in Portogallo, ora voglio eguagliare questo risultato e migliorarlo, il mio obiettivo è quello di essere nei primi tre ogni gara, se possibile! Qui a Jerez penso che la nostra moto possa essere forte, ma mi aspetto anche che il livello di concorrenza sia molto alto perché tutti i piloti conoscono questo circuito molto bene e in generale il livello è estremamente alto quest’anno”.

Le parole di Rins e Sahara

Alex Rins vuole archiviare la beffarda caduta di due settimane fa a Portimao, mentre era in corsa per la vittoria. L’anno scorso a Jerez ha riportato l’infortunio alla spalla che si è trascinato per tutto il campionato 2020. “Sono fiducioso per il modo in cui la moto funziona al momento, e questo è un circuito che mi piace molto. Sicuramente sarà un fine settimana molto intenso con molti piloti molto competitivi, ma sono entusiasta di lasciarmi alle spalle ogni brutto ricordo e ottenere un grande risultato”.

Shinichi Sahara, Project Leader & Team Director, è fiducioso in vista del round in terra spagnola. Le Suzuki restano delle moto complete in ogni circostanza e l’ultimo Gran Premio del Portogallo l’ha dimostrato ampiamente. “Sappiamo di avere una moto forte e due piloti forti, e speriamo di dimostrarlo sempre di più con ogni weekend di gara. Ora siamo a Jerez, un circuito che piace a entrambi i piloti e che potrebbe anche essere adatto alla nostra moto, quindi siamo davvero ansiosi di vedere cosa possiamo fare questo fine settimana”.

LEGGI ANCHE —> Danilo Petrucci dice la sua su Valentino Rossi: “Ho capito i suoi problemi”

Alex Rins
Alex Rins (foto Suzuki)