Massa consiglia la Mercedes: “Vi dico chi dovete prendere”

L’ex pilota Ferrari e Williams Massa sembra avere le idee chiare su chi debba schierare nel 2022 la Mercedes. 

(Mercedes Twitter)

La domanda che molti appassionati di motori si stanno ponendo è se nell’anno della rivoluzione tecnica, ovvero dell’avvio di una nuova avventura per la F1, a Stoccarda cambieranno line-up.

Ad oggi entrambe le guide paiono essere in bilico: Hamilton perché stanco dalla routine del Circus e Bottas per mancanza di rendimento, ma siccome nella vita è sempre un mai dire mai, Toto Wolff potrebbe decidere di tenere entrambi.

Una possibilità che secondo Felipe Massa sarebbe meglio non venisse contemplata.

Giusto dare spazio a Russell

Per l’ex F1 e Formula E la scuderia di Stoccarda dovrebbe dare prova di discontinuità e sostituire almeno il 50% della sua formazione. Meritevole di un sedile, di un’opportunità per mostrare le proprie doti al volante di un’auto competitiva, sarebbe il buon George.

Subito competitivo non appena salito sulla W11 lasciata libera da Ham, assente per Covid, in occasione del secondo GP del Bahrain del 2020, il 23enne avrebbe già tutte le carte in regola per approdare nel team tedesco.

Valtteri sta soffrendo dal punto di vista mentale. Non è facile compararsi con un campione come Lewis“, le parole del paulista a La Gazzetta dello Sport a proposito della delicata situazione che si sta vivendo in casa delle Frecce Nere, dove il finnico si sta dimostrando sempre più inaffidabile.

Ed esattamente per questo calo di rendimento che non promette nulla di buono per il futuro, che il 40enne si augura che l’equipe con base a Brackley possa dare una chance all’inglesino.  “E’ un ottimo driver a dispetto dell’errore commesso a Imola. Personalmente ho anche apprezzato che si sia scusato dopo aver recuperato la calma. E’ segno che sta maturando. Sarebbe dunque giusto dargli un’opportunità”, ha quindi chiosato. E chissà che i vertici non ci abbiano già fatto un pensiero.

George Russell e Valtteri Bottas
George Russell e Valtteri Bottas (Foto Steve Etherington/Mercedes)

Chiara Rainis