Ocon fa la voce grossa in Alpine: “Io sono come Alonso”

Esteban Ocon mette le cose in chiaro. Il pilota francese ha rimarcato che nel team non vi sono prime donne e che lui è al pari di Alonso.

Esteban Ocon e Fernando Alonso (GettyImages)
Esteban Ocon e Fernando Alonso (GettyImages)

In Alpine hanno deciso di puntare su un mix che potrebbe scoppiare. Da un lato c’è Ocon, giovane rampante che punta ad affermarsi in F1. Dall’altro, invece, troviamo Fernando Alonso, due volte campione del mondo, che è tornato dopo due anni di stop.

Non sarà semplice gestire due personalità così forti all’interno del box. Per ora i risultati non sono ancora esaltanti, ma il team sta lavorando per crescere gara dopo gara. Ad Imola entrambi i piloti hanno disputato un buon weekend, anche se da loro ci si aspetta ben altro.

Ocon vuole di più da sé stesso

Come riportato da “Marca” Esteban Ocon ha così commentato la prestazione del team domenica a Imola: “La gara non è stata facile, ma in generale tutto il weekend è stato complicato. Penso che avevamo il potenziale per chiudere 7° e 8°. Sull’asciutto avevamo davvero un buon ritmo. Non siamo dove vorremmo essere, ma questo weekend abbiamo fatto un passo in avanti importante”.

Negli anni Alonso ha fagocitato diversi compagni di team con la sua ombra. Un pilota del suo spessore infatti finisce inevitabilmente per attirare su di sé le attenzioni di tutta la squadra. Una cosa che non fa mai piacere al tuo teammate.

Ocon però in tal senso ha rimarcato il patto interno che c’è in Alpine: “Io e Fernando ad Imola ci siamo sentiti bene e vogliamo fare risultato nelle prossime gare. Uno dei punti fermi sin dall’inizio è stato che io fossi ascoltato alla pari di Alonso. Ovviamente lui ha una grande esperienza e questo è sempre un vantaggio per noi, ma quando parliamo della macchina siamo uguali”.