MotoGP Portimao, Warm-up: tempi e classifica finale

Nel warm-up del GP di Portimao è Jack Miller a firmare il best lap del mattino, davanti a Fabio Quartararo e Joan Mir.

Valentino Rossi a Portimao (foto Petronas SRT)

Domenica di warm-up sul circuito di Portimao, con temperature piuttosto fresche di 16°C sull’asfalto. Si lavora per limare i dettagli in vista del Gran Premio che prenderà il via alle ore 14:00 in Italia. Le polemiche su sensori e bandiera gialla proseguono anche nella giornata di oggi, dopo che la Direzione di  Gara ha annullato la pole di Pecco Bagnaia e il giro veloce di Maverick Vinales.

A parlarne della gara e delle decisioni è il team manager Ducati Davide Tardozzi: “Credo che l’importante sia non far scappare Fabio, ha un gran passo e se allunga sarà difficile riprenderlo. Sarà determinante la partenza di Pecco e Vinales, dovevano essere i protagonisti e saranno molto aggressivi nei primi giri. Bagnaia se parte bene può lottare per la vittoria – dice Tardozzi ai microfoni di Sky Sport MotoGP -. Nel caso di Vinales sembra una decisione assurda, per quanto riguarda noi c’è una norma e la accettiamo. Ma se questa deve essere sicurezza non è sicurezza, perché la bandiera gialla non era visibile al pilota”.

Sarà un Gran Premio davvero interessante, con la Suzuki di Alex Rins che finalmente parte dalla prima fila, al contrario delle gara precedenti, quando la GSX-RR faticava sul giro secco delle qualifiche. Nel warm-up è la Ducati di Jack Miller a prendersi il comando della classifica in 1’39″7 davanti a Fabio Quartararo e Joan Mir. 4° Aleix Espargarò che precede Franco Morbidelli e Pecco Bagnaia. Zarco, Vinales, Binder e Petrucci chiudono la top-10, solo 18° Valentino Rossi.