Aleix Espargarò 6° a Portimao: resta il dubbio della gomma hard

Terza top-10 consecutiva per l’Aprilia di Aleix Espargarò. A Portimao arrivano i primi punti iridati anche per Lorenzo Savadori.

Aleix Espargaro (foto Aprilia)

Terza top-10 per Aprilia e Aleix Espargaró che conquista il sesto posto in Portogallo con un ritardo di 8 secondi dal vincitore Fabio Quartararo. Un buon risultato che ribadisce il grande stato di salute della RS-GP21 dall’inizio del campionato, frutto di un buon lavoro svolto sia nella pausa invernale che, in questo caso, dalle prove libere del venerdì.

A frenare la scalata del pilota catalano le temperature alte dell’asfalto che, mai come dall’inizio del week-end, hanno superato i 40° C. La scelta della media al posteriore sembrava scontata ma con il senno di poi forse la hard avrebbe consentito di ottenere una posizione migliore. “Dopo il warm up nel quale ero partito con gomme usate e mi ero sentito molto bene, mi sarei aspettato forse anche qualcosa di più da questa gara. Ma non dobbiamo dimenticare il percorso che ci ha portati fino a qui, a lottare per tre gare consecutive nel gruppo di testa, con velocità e senza errori”.

Aleix Espargarò non ha voluto rischiare la mescola hard che nel week-end di Portimao non ha mai provato in un long run. “Non avendola mai provata a fondo durante il weekend non ce la siamo sentita e, al netto di tutto, continuiamo comunque a dimostrare il nostro valore. Io mi diverto come non mai in sella, sono carico e non vedo l’ora di scendere in pista per vedere quali soddisfazioni ci potremo togliere”.

Primi punti iridati per Lorenzo Savadori che approfitta delle numerose cadute per piazzarsi 14° e collezionare due punti in classifica. Ma il pilota italiano ha dimostrato già dalle FP1 di aver familiarizzato bene con la RS-GP. Resta da migliorare il feeling con la moto a serbatoio pieno, soprattutto in frenata e inserimento di curva. “I primi punti nel Mondiale MotoGP sono sicuramente un dettaglio importante, ma più di tutto vale l’esperienza che continuo ad accumulare gara dopo gara. Il nostro obiettivo rimane quello di ridurre il distacco, dai primi così come dal mio compagno di squadra, i risultati arriveranno di conseguenza”.

Lorenzo Savadori
Lorenzo Savadori (foto Aprilia)