MotoGP Portimao, Prove Libere 3: tempi e classifica finale

La terza sessione di prove libere del GP di Portimao si chiude con un brutto incidente per Jorge Martin.

Marc Marquez
Marc Marquez a Portimao (getty images)

Giornata di sole a Portimao dove si corre la terza sessione di prove libere MotoGP, decisiva per l’accesso diretto alla Q2. 18°C le temperature dell’aria, 25°C quelle dell’asfalto, con i piloti che provano nelle fasi iniziali diverse strategie per le gomme Michelin. Nella giornata di ieri è stato Pecco Bagnaia a firmare il miglior crono, confermando come la Ducati sia competitiva su ogni tracciato. Ma a calamitare l’attenzione ci ha pensato Marc Marquez al ritorno in pista dopo 9 mesi di stop e tre interventi al braccio destro.

Nella giornata di venerdì Luca Marini ha compiuto un buon step trovandosi subito a suo agio sui sali scendi di Portimao, mentre il compagno di box Enea Bastianini ha girato un secondo più lento del collega. “Luca l’ha presa con calma in Qatar qui gli piace moltissimo e può compensare col fisico, si muove di più sulla moto – spiega Ruben Xaus a Sky Sport MotoGP -. Enea soffre di più sull’avantreno ed ha problemi in frenata, ma ha tanto talento”.

Dopo la caduta di ieri Takaaki Nakagami non è in perfette condizioni fisiche e, anche se la sua presenza non è in dubbio, sicuramente il suo week-end sarà compromesso. Johann Zarco prova per la prima volta la nuova carena Ducati con i nuovi convogliatori, una soluzione di aerodinamica frutto di studi in galleria del vento. Caduta per Jorge Martin alla curva 7 che demolisce la sua Desmosedici GP21 e si rende necessario l’intervento dei sanitari.

Nei 4 minuti finali tutti in pista per il time attack con due giri lanciati prima della bandiera a scacchi per dare l’assalto al best lap provvisorio di Fabio Quartararo in 1’39″0 che resta però intoccato. Dentro Morbidelli, Bagnaia, Zarco, Rins, Miller, Marini, A. Espargarò, Oliveira e Vinales. Nessuna Honda nei primi dieci. Caduta di Alex Marquez nel finale.

POS # RIDER GAP
1
20
F. QUARTARARO
1:39.044
2
21
F. MORBIDELLI
+0.051
3
63
F. BAGNAIA
+0.073
4
5
J. ZARCO
+0.184
5
42
A. RINS
+0.284
6
43
J. MILLER
+0.301
7
10
L. MARINI
+0.556
8
41
A. ESPARGARO
+0.646
9
88
M. OLIVEIRA
+0.653
10
12
M. VIÑALES
+0.698