Il presidente Elkann carica la Ferrari: “Le nostre ambizioni sono in crescita”

Il presidente della Ferrari, John Elkann, manifesta fiducia verso la Scuderia e la coppia di piloti di quest’anno, Leclerc e Sainz

Il presidente della Ferrari, John Elkann, nel paddock del Gran Premio dell'Emilia Romagna di F1 2021 a Imola
Il presidente della Ferrari, John Elkann, nel paddock del Gran Premio dell’Emilia Romagna di F1 2021 a Imola (Foto Mark Thompson/Getty Images)

John Elkann suona la carica alla Ferrari. Il presidente del Cavallino rampante, aprendo i lavori dell’assemblea degli azionisti, ha espresso tutta la sua fiducia.

Fiducia nei confronti del potenziale della Scuderia in questa stagione, che si è notevolmente accresciuto rispetto alla disastrosa passata stagione. Ma anche fiducia nella coppia di piloti più giovane dal 1968, formata da Charles Leclerc e Carlos Sainz, che ha già dimostrato di essere all’altezza.

“Nel 2021 crescono le nostre ambizioni nell’automobilismo sportivo”, ha affermato Elkann, “e non solo in Formula 1, dove la nostra formazione di piloti giovani ed eccezionalmente talentuosi ha già portato tanta nuova energia positiva al team”.

Non solo in Formula 1, dunque: gli orizzonti della Rossa ritornano anche ad incrociare quelli della 24 Ore di Le Mans. La storica maratona di durata della Sarthe rappresenta un appuntamento di grande fascino, per la tradizione di Maranello in questa corsa. “A febbraio abbiamo annunciato il nostro ritorno a Le Mans, che è in programma per il 2023″, prosegue Elkann. “La 24 Ore è una gara in cui sono stati scritti tanti importanti capitoli della nostra storia nelle corse. Questa è un’altra opportunità per competere ai massimi livelli, testando le ultime innovazioni tecnologiche in pista e trasferendo successivamente le nostre conoscenze all’esperienza di guida di una nuova generazione di auto stradali Ferrari”.

Ferrari in cerca di un ad, spiega Elkann

Tra gli obiettivi elencati dal presidente per il futuro del marchio, c’è quello di aderire a pieno titolo alla rivoluzione elettrica, sia nel mondo delle corse che in quello delle vetture di produzione. “Continuiamo a mettere in atto la nostra strategia di elettrificazione in modo estremamente rigoroso”, ha proseguito. “E la nostra interpretazione e applicazione di queste tecnologie sia nel motorsport sia nelle auto stradali è una grande opportunità. Siamo molto entusiasti della nostra prima Ferrari completamente elettrica, che abbiamo in programma di presentare nel 2025 e potete esserne certi: tutto quello che nel vostro immaginario gli ingegneri e i designer di Maranello sono in grado di concepire, per un simile punto di riferimento della nostra storia, verrà realizzato”.

Infine, prosegue l’individuazione di un nuovo amministratore delegato per sostituire il dimissionario Louis Camilleri: “Il Consiglio ha istituito un comitato di ricerca che ha supervisionato il processo per identificare il nuovo Ceo della nostra società, una figura con le competenze giuste per guidarci in questo decennio”.

Charles Leclerc e Carlos Sainz indossano la mascherina nel weekend del Gran Premio del Bahrain di F1 2021
Charles Leclerc e Carlos Sainz nel weekend del Gran Premio del Bahrain di F1 2021 (Foto Ferrari)