Enea Bastianini: “Se miglioro nelle qualifiche tutto è più facile”

Enea Bastianini ha un bel ricordo di Portimao: qui ha vinto il titolo Moto2 nel 2020. L’obiettivo sarà migliorare nelle qualifiche.

Enea Bastianini
Enea Bastianini (foto Facebook)

Il rookie Enea Bastianini arriva a Portimao dopo il 10° e 11° posto di Losail. L’alfiere del team Esponsorama e campione in carica Moto2 ha dimostrato di avere un buon ritmo gara nelle prime due uscite stagionali in sella alla Ducati GP19, incassando 11 punti e raccogliendo consensi dai vertici di Borgo Panigale. Adesso è tempo di mettersi alla prova su un nuovo circuito dopo aver girato in Qatar sia nei test che per due week-end di gara. “Sono felicissimo che andremo su una pista diversa dopo 250 giri in Qatar”, ha detto il 23enne romagnolo alla vigilia delle prove libere.

Il circuito portoghese offre splendidi ricordi a ‘Bestia’ che qui ha vinto il titolo mondiale nella scorsa stagione. “E’ un circuito tecnico, veloce e atipico. Perché ci sono molte salite e discese. Non so come sarà guidare una MotoGP qui, non sarà certo facile, ma non lo era nemmeno in Moto2, senza molta elettronica. Penso che potrebbe essere un po’ più facile in tal senso. Ma con la potenza aggiuntiva devi anche distribuire bene l’energia. Sono convinto che possiamo essere veloci. Dobbiamo lavorare bene sin dall’inizio”.

Enea Bastianini proverà a migliorarsi nelle qualifiche. Nel primo Gran Premio di Losail ha mancato l’accesso alla Q2 per una manciata di millesimi, stavolta tenterà di accedere alla seconda manche delle qualifiche per guadagnarsi una delle prime fila in griglia di partenza. “In Qatar le qualifiche sono state un po’ il mio tallone d’Achille. Anche per qualche problema, ma sono fiducioso che anche qui si possa fare meglio”. A complicare il sabato di qualifiche nel secondo round di Doha qualche problema alla moto e una condizione fisica non ottimale dopo aver ricevuto la seconda dose di vaccino. “Devo capire come sfruttare al meglio la nuova gomma posteriore. Se riuscissi ad adattare un po’ il mio stile di guida per il giro veloce in qualifica, tutto sarebbe più facile”.

Enea Bastianini (foto Facebook)