Superbike, Foti: “Da Redding e Rinaldi ci aspettiamo uno step”

Serafino Foti, team manager Aruba Ducati, si aspetta un grande campionato Superbike da parte di Scott Redding e Michael Ruben Rinaldi.

Serafino Foti
Serafino Foti (foto WorldSBK)

Ducati anche quest’anno andrà alla caccia della vittoria dei titoli mondiali MotoGP e Superbike. La casa di Borgo Panigale spera che il 2021 sia quello giusto per vincerne almeno uno dei due.

Serafino Foti, team manager Aruba Racing Ducati, al sito ufficiale WorldSBK ha ribadito a cosa si punta nel campionato delle derivate di serie: “L’obiettivo è sempre quello di provare a vincere il titolo SBK. Lavoriamo molto duro dando il 100% per farcela. Il test di Montmelò è andato bene, siamo abbastanza contenti perché siamo riusciti a completare il programma previsto. Il team lavora molto bene e guardiamo avanti al nuovo test“.

Nel 2020 Scott Redding è arrivato secondo dietro al campione Jonathan Rea e in questo Mondiale SBK l’aspettativa è che possa riuscire a vincere la corona iridata. Foti commenta: “Ci serve un altro step per raggiungere il nostro obiettivo. Faremo del nostro meglio. Mi aspetto di essere competitivo durante la stagione“.

Ci sono aspettative anche sul nuovo compagno di squadra Michael Ruben Rinaldi. Il team manager si attende un grande rendimento dal riminese: “È della famiglia dal 2016 quando correva in Superstock. È giovane, ma può essere veloce. Ha fatto un buon lavoro l’anno scorso e ora ci aspettiamo un altro step in questo campionato. Cercheremo di aiutarlo al meglio, è una nuova sfida per noi“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Aruba.it Racing – Ducati (@aruba.it_racing)