Superbike, Honda presenta le CBR di Bautista e Haslam (VIDEO)

Il team HRC World Superbike oggi si è presentato per la stagione 2021. Svelate le CBR1000RR-R Fireblade SP di Bautista e Haslam.

Honda CBR1000RR-R Fireblade SP
Honda CBR1000RR-R Fireblade SP

Oggi giornata importante per il team HRC, che ha presentato ufficialmente la propria squadra Superbike 2021 e svelato le livree delle CBR1000RR-R Fireblade SP.

Confermati entrambi i piloti, Alvaro Bautista e Leon Haslam, chiamati a fare dei significativi progressi rispetto al 2020. L’anno scorso era il primo per la nuova moto di Tokio e dunque sono attesi miglioramenti nel 2021. C’è stato tanto lavoro in fabbrica e dunque ci si aspetta di vedere la Honda costantemente in grado di giocarsi la top 6.

SBK 2021: parlano Camier, Haslam e Bautista

Il team manager HRC è Leon Camier, ex pilota che da quest’anno ricopre tale ruolo ed è molto motivato: ”Ho preso la decisione più difficile della mia vita, un grande cambiamento. Però ho avuto una bella opportunità con Honda e voglio mettere a disposizione la mia esperienza acquisita in tanti anni di Mondiale Superbike. Abbiamo lavorato in ogni aspetto della moto per migliorare rispetto allo scorso anno. Ci aspettiamo buoni risultati. Il sogno è vincere il titolo, ma serve essere realistici e intanto vogliamo migliorare rispetto al 2020”.

Haslam ha grande voglia di fare bene nel prossimo Mondiale SBK e spera di poter essere competitivo: “In inverno mi sono allenato tanto, mi sento bene e sono pronto per la stagione. L’anno scorso c’era tanto da imparare con la nuova moto, il campionato è stato difficile. Vogliamo fare uno step per provare a stare davanti. Nel 2020 abbiamo raccolto tanti dati e quindi partiamo da una base migliore ora, possiamo fare bene. La CBR è una moto fantastica, stiamo lavorando nella giusta direzione”.

Ovviamente gli stimoli a disputare un grande campionato Superbike non mancano a Bautista, che già nel 2019 con Ducati era andato vicino al titolo e spera di potersela giocare con la Honda quest’anno: “È stata una lunga pausa, solitamente a questo punto il Mondiale è già iniziato. Mi sono allenato tanto in questi mesi. Non vedo l’ora di iniziare a gareggiare, ho tanta adrenalina. Siamo contenti della nuova CBR, non c’è un grande cambiamento rispetto al 2020 ma ogni cosa è messa meglio quest’anno. Abbiamo lavorato tanto. Il feeling molto buono. Abbiamo fatto dei test per mettere le nuove parti al posto giusto e avere un buon bilanciamento, ora bisogna aspettare di correre. L’obiettivo è sempre migliorare. Quando tutto è ok, è più facile stare davanti. La scorsa stagione non è stata facile, anche a causa del Covid che non ci ha permesso di fare il lavoro che volevamo. Per il 2021 abbiamo potuto lavorare meglio. Vogliamo lottare per le vittorie e spero di riportare la vittoria alla Honda dopo tanti anni”.