Gresini, una domenica tutta per lui: dal tributo al podio (FOTO e VIDEO)

Prima il minuto di silenzio di tutto il paddock, poi il podio del suo Fabio Di Giannantonio: una domenica nel segno di Fausto Gresini

Il minuto di silenzio del paddock del Motomondiale in tributo di Fausto Gresini
Il minuto di silenzio del paddock del Motomondiale in tributo di Fausto Gresini (Foto Dorna)

Se n’è andato, per colpa di quel maledetto Covid, poco più di un mese fa. Eppure ieri, all’esordio del Motomondiale 2021 in Qatar, Fausto Gresini era presente. Anzi, presentissimo.

La giornata è iniziata proprio nel suo ricordo, quando tutto il paddock delle due ruote, dalla Moto3 alla Moto2 alla MotoGP (tutte e tre categorie in cui il suo team Gresini Racing è attivo), si è riunito nella corsia dei box del circuito di Losail per tributare in suo onore un emozionante minuto di silenzio, da brividi e da lacrime agli occhi.

Di Giannantonio regala il podio a Fausto Gresini

Ma è continuata ancora meglio: al termine della gara di Moto2, infatti, il suo pilota Fabio Di Giannantonio ha conquistato il suo primo podio dell’anno, il quinto in questa categoria, nella gara che ha segnato il suo ritorno con le insegne della squadra di Faenza che lo aveva lanciato. E ha regalato al team Gresini il ritorno nelle prime tre posizioni nella classe inferiore dopo quattro anni e mezzo di digiuno (l’ultima volta fu grazie a Sam Lowes ad Aragon nel 2016). Inutile dire a chi è stato dedicato questo risultato.

“Non ho più voce per quanto ho gridato e pianto”, ha raccontato il romano a fine gara ai microfoni di Tuttosport. “Quest’inverno è successo di tutto, l’impensabile. Siamo andati avanti, anche se con la testa non era facile. Per fortuna abbiamo una squadra fantastica, che mi ha aiutato a restare sul pezzo. Abbiamo fatto un garone e Fausto, da lassù, mi ha accompagnato. Ringrazio tutti, e vi prometto che è solo l’inizio”.

Grande emozione anche per lo storico braccio destro di Gresini, Carlo Merini, oggi alla guida del team: “Il weekend, il primo in gara senza Fausto, è stato difficile. Ma il miglior messaggio che potevamo mandare a lui e a tutti è questo podio, la conferma che vogliamo portare avanti il progetto. Umanamente, come ci ha insegnato Fausto, perché il nostro non è solo business. Sarà orgoglioso di noi”.

Fabio Di Giannantonio sul podio del Gran Premio del Qatar di Moto2 2021 a Losail
Fabio Di Giannantonio sul podio del Gran Premio del Qatar di Moto2 2021 a Losail (Foto Gresini Racing)