Morbidelli tormentato dai problemi tecnici: “Ero costretto ad andare piano”

Franco Morbidelli chiude solo diciottesimo il Gran Premio del Qatar di MotoGP: colpa di una serie di inconvenienti alla sua Yamaha

Franco Morbidelli sulla Yamaha del team Petronas nella griglia di partenza del Gran Premio del Qatar di MotoGP 2021 a Losail
Franco Morbidelli sulla Yamaha del team Petronas nella griglia di partenza del Gran Premio del Qatar di MotoGP 2021 a Losail (Foto Dorna)

Per un pilota che, per sua stessa ammissione, è ritenuto e si ritiene uno dei favoriti nella corsa al titolo mondiale 2021 di MotoGP, cominciare la stagione con un diciottesimo posto è tutt’altro che ideale. Eppure è proprio quello che è accaduto a Franco Morbidelli, nel Gran Premio inaugurale del campionato andato in scena in Qatar. Per colpe non sue, bensì di inconvenienti tecnici alla sua Yamaha satellite del team Petronas.

Fin da quando ha acceso la moto, infatti, si è accorto di un malfunzionamento del dispositivo che abbassa l’altezza da terra in partenza. “Già nel corso del giro di allineamento mi sono reso conto del problema: l’holeshot device si attivava da solo, inspiegabilmente”, racconta l’italo-brasiliano. “La mia squadra lo ha risolto sulla griglia di partenza e in gara non si è ripetuto più, come ha confermato anche la telemetria. Ma comunque non avevo un buon feeling: l’ammortizzatore non si comportava normalmente, era come sgonfio, senza idraulica”.

La notte spegne la luce di Morbidelli

Come se non bastasse, a peggiorare ulteriormente la situazione c’è stato il grosso crollo di competitività della sua M1 quando scende la sera e le temperature dell’asfalto si abbassano. Anche in questo caso si tratta di una problematica difficile da spiegare. “Non capisco come sia possibile”, prosegue il Morbido. “Quando fa molto caldo vado forte, mi trovo bene e non faccio fatica; di notte, invece, la situazione si ribalta. Abbiamo iniziato ad avere queste difficoltà già nel corso dei test. Non sappiamo il motivo, ma tutta la squadra sta lavorando sodo per investigarlo e cercare di risolverlo. Purtroppo ero costretto ad andare piano, la moto non frenava bene e facevo fatica a farla girare”.

Questa serie di guai hanno impedito a Morbidelli di tenere il passo dei primi, e infatti è scivolato rapidamente al diciottesimo posto, posizione che ha mantenuto fino al traguardo. “La gara è stata difficile, sono rimasto sempre nelle ultime posizioni”, conclude. “Per rispetto del mio team, di chi ha lavorato per me, sono voluto arrivare al traguardo, anche per raccogliere più dati possibile per cercare di risolvere il problema. In questi momenti difficili bisogna rimanere positivi”.

LEGGI ANCHE —> Qatar, Valentino Rossi: “Non era la gara che mi aspettavo”

Franco Morbidelli in pista nel Gran Premio del Qatar di MotoGP 2021 a Losail
Franco Morbidelli in pista nel Gran Premio del Qatar di MotoGP 2021 a Losail (Foto Petronas)