Bagnaia di un altro pianeta: “Ad un certo punto ero incredulo”

Nelle qualifiche di oggi Bagnaia è stato letteralmente superlativo. Il rider di Torino domani è il favorito per la vittoria.

Pecco Bagnaia (Getty Images)
Pecco Bagnaia (Getty Images)

Che la Ducati andava forte lo sapevamo tutti, che in Qatar era di un altro pianeta anche. Sapevamo pure che Bagnaia aveva un bel ritmo, ma nessuno si aspettava di vederlo oggi in pole. Durante i test e le prove il rider torinese era sembrato tranquillamente da top-5, ma il primo posto sembrava essere un affare per il suo compagno di team Miller, sempre in testa in quasi tutti i turni.

Pecco però ha deciso di dare quel quid in più quando serviva e la prestazione è arrivata. Naturalmente è presto per fare proclami e pensare a lui anche in chiave titolo, ma per il momento è lì davanti. L’impressione comunque è che possa essere tra i protagonisti di questa MotoGP e tanto basta per ora.

Bagnaia: “L’avevo capito già ieri”

A margine delle qualifiche, ai microfoni di Sky, ha così commentato il superlativo giro messo a segno oggi: “Sono felicissimo. Vorrei dare un grandissimo abbraccio alla mia ragazza e alla mia famiglia che sono sicuro sono felici per me. La qualifica è stata bellissima. Già ieri avevo detto che secondo si poteva arrivare sull’1:52. Al primo tentativo non mi è venuto tutto bene, mentre nel secondo, quando ho provato a spingere ho visto che ci stavo arrivando”.

Infine Bagnaia ha così concluso: “Al terzo settore ho visto che ero 4 decimi sotto il mio best e sono rimasto quasi incredulo. Questo è il miglior modo possibile per cominciare questa nuova avventura e partire bene domani in gara”.

Antonio Russo