F1, il Covid colpisce ancora nel paddock in Bahrain: due positivi

Due casi positivi di contagio al Covid-19 riscontrati nel paddock del primo Gran Premio stagionale della Formula 1 in Bahrain

Il team Aston Martin in Bahrain
Il team Aston Martin in Bahrain (Foto Bryn Lennon/Getty Images)

Sembra un deja vu. Un anno fa, fu il Gran Premio d’Australia, che avrebbe dovuto dare il via alla stagione 2020 di Formula 1, ad essere cancellato, per via della positività al coronavirus di un addetto della McLaren. Era l’inizio dell’odissea della pandemia.

Oggi, a dodici mesi di distanza, un nuovo campionato sta per cominciare, stavolta in Bahrain, e di nuovo nel paddock emergono i primi contagi dell’anno. Per fortuna, da allora anche il mondo dei motori ha imparato a convivere con il Covid-19, e dunque stavolta questi casi non interromperanno le regolari procedure del weekend di gara.

Due uomini della Aston Martin positivi al Covid-19

A risultare positivi al virus sono stati due membri del team Aston Martin, quello che da questo Gran Premio schiera Sebastian Vettel. “Possiamo confermare che due persone del nostro staff sono positivi al Covid-19“, ha ufficializzato un portavoce della squadra di Silverstone. “Stiamo intraprendendo tutte le precauzioni necessarie”.

Stando a quanto rivela il quotidiano inglese The Sun, i due tecnici sarebbero stati inizialmente sottoposti ad isolamento precauzionale in attesa di un secondo tampone, che però anch’esso avrebbe ribadito il contagio. A quel punto sono scattate le procedure previste dalle autorità sanitarie locali del Regno del Bahrain.

L’anno scorso, nel bel mezzo della pandemia, la Formula 1 è riuscita disputare comunque diciassette gare in piena sicurezza, conducendo in totale 78 mila esami tra gli addetti ai lavori, di cui solamente 78 sono risultati positivi (appena lo 0,1%). Anche per questa stagione i protocolli di sicurezza sono nuovamente molto severi: chiunque viene sottoposto a tampone prima che gli sia permesso l’ingresso nel paddock. E, anche fuori dalla pista, è necessario rispettare rigorosamente la cosiddetta bolla ed evitare qualsiasi contatto con l’esterno.

Il circuito di Sakhir che ospita il Gran Premio del Bahrain di F1
Il circuito di Sakhir che ospita il Gran Premio del Bahrain di F1 (Foto Bryn Lennon/Getty Images)