Alonso sicuro di sé: “Valgo più di Hamilton e Verstappen”

Alonso carico a palla in vista dell’avvio del mondiale 2021 di F1. Lo spagnolo dell’Alpine si definisce il più forte sulla griglia.

Fernando Alonso (©Getty Images)

Potrebbe distribuire palate di sicurezza alla sicurezza stessa Fernando Alonso. Rientrato nel Circus dopo due stagioni di assenza l’iberico mostra la parte di sé più sprezzante a poche ore dal via del campionato.

Pur consapevole di non poter lottare da subito per il successo il Samurai, parlando con la BBC di ciò che lo aspetta, ha così liberato il campo da ogni dubbio a proposito delle sue intenzioni battagliere. “Lo schieramento attuale è molto competitivo. Non sarà facile, ma io sono migliore anche di coloro che lottano per le prime posizioni”, ha sostenuto.

L’incidente in bici è acqua passata

Come sappiamo la marcia di avvicinamento verso il nuovo debutto in F1 non è stata una passeggiata. Al contrario, l’investimento subito sulle strade di Lugano mentre si stava allenando in biciletta hanno complicato e non poco il suo percorso.

“Alla fine sono stato anche fortunato, ma lì per lì mi ero molto preoccupato. Era da mesi che mi preparavo per la presentazione dell’auto e i test, e poi d’un tratto mi sono trovato all’ospedale”, il ricordo di quegli attimi che ormai appartengono al passato pur trattandosi di appena un mese fa.

Ottimista abbastanza da immaginarsi qualche volta sul podio, per l’appuntamento con il successo il 39enne ha rimandato al 2022 quando il nuovo regolamento potrebbe regalare colpi di scena e stravolgimenti per quanto concerne le forza in campo.

“Quest’anno non sarà possibile vincere perché le regole sono più o meno le stesse del 2020, per cui è difficile attendersi miracoli, ma  per la prossima campagna abbiamo delle chance. Il nostro target è essere uno di quei team capaci di sorprendere. Per riuscirci dovremo lavorare sodo”, ha quindi dettato i compiti per i mesi a venire.

Alpine (©Getty Images)

Chiara Rainis