Dovizioso, il più bel regalo di compleanno: dopo la caduta sta bene!

Andrea Dovizioso conferma che la Tac alla testa ha dato esito negativo: nessuna conseguenza fisica per la caduta di domenica in motocross

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (Foto Ducati)

“Tac negativa!”. Viene quasi da leggere come un urlo di gioia queste due parole scritte da Andrea Dovizioso sul suo profilo Instagram. Ancor più perché sono accompagnate da un’immagine inequivocabile: quella di un casco visibilmente rotto e crepato.

Era l’elmetto che indossava domenica, durante la gara di Chieve del campionato regionale lombardo di motocross. Nel corso della prima manche, Dovi è stato protagonista di una brutta caduta, colpendo con violenza la testa e la spalla. Per fortuna è stato ben protetto dal suo equipaggiamento ed ha evitato conseguenze fisiche gravi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Dovizioso (@andreadovizioso)

“Ecco cosa succede quando indossi la massima qualità e affidabilità”, ha scritto sempre su Instagram, ringraziando dunque il suo casco per il fatto di essere uscito incolume da questo brutto inconveniente. I medici, insomma, gli fanno tirare un sospiro di sollievo: i controlli di rito hanno confermato che il pilota forlivese sta bene.

Dovizioso ok, potrà provare la Aprilia

Il migliore dei regali che potesse ricevere proprio oggi, che è il suo trentacinquesimo compleanno. Insomma, l’incidente può andare in archivio: “La gente si sorprende, ma se segui i crossisti succede spesso, capita di cadere”, ha sorriso Andrea ai microfoni di Sky Sport. “Quando rompi il casco vuol dire che è stata forte, ma la testa è dura”.

Quel che più conta è che il test in programma con Aprilia dal 12 al 14 aprile prossimi “non è in discussione”, ribadisce. Anzi, “fra due o tre giorni potrei tornare a girare in moto da cross”. Si tratta di un crocevia importante per il suo futuro in MotoGP, perché da questo primo contatto potrebbe anche nascere una collaborazione con la Casa di Noale.

“La mia situazione è vivere alla giornata, non so come andrà…”, prosegue Dovizioso. “Mai dire mai. Per me è importante stare su una MotoGP, ringrazio Aprilia per questa possibilità. In questo momento mai dire mai, non puoi conoscere su una moto fino a quando non ci sei sopra. Avere una possibilità di vincere con Aprilia sarebbe bellissimo, ma so quanto sia difficile. Sognare va bene, ma bisogna fare passo dopo passo. Spero di poter dare una mano”.

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (Foto Ducati)