Rosberg provoca la sua Mercedes: “Fantastico se la Red Bull è davanti”

Nico Rosberg fa le carte al campionato del mondo di Formula 1 2021. Confidando in una Red Bull che metta in difficoltà la Mercedes

Max Verstappen in pista nei test F1 di Sakhir, in Bahrain
Max Verstappen in pista nei test F1 di Sakhir, in Bahrain (Foto Joe Portlock/Getty Images)

“Beh, abbiamo cominciato bene, no?”. Nico Rosberg, che della Formula 1 è ormai un ex, ma che a partire da questa stagione tornerà a raccontarla come commentatore dai microfoni di Sky, pregusta già la battaglia serrata che si prospetta nel campionato del mondo che si appresta a cominciare. E la sorpresa è che, forse anche lui stufo del dominio assoluto di quella che fu la sua ex squadra, la Mercedes, l’ex campione del mondo sembra fare il tifo per la diretta rivale Red Bull. Non fosse altro, per mettere un po’ di pepe allo spettacolo.

“Se veramente la Red Bull parte davanti, sarebbe fantastico”, dichiara ai microfoni della Gazzetta dello Sport. “Perché diventerebbe entusiasmante vedere come reagirà la Mercedes, cosa si inventerà per andarla a prendere. Capire cosa tenterà Hamilton, che certamente farà di tutto per vincere l’ottavo titolo. E con un Verstappen che non vede l’ora di vincere sarà tutto molto divertente. Max è tanto forte, ormai è al livello di Hamilton. Loro due sono ad un livello diverso dagli altri”.

Il suo favorito d’obbligo, comunque, rimane il sette volte iridato. Anche se una piccola chance per il giovane olandese dei Bibitari, comunque, esiste. Questi i consigli di Rosberg per un’eventuale scommessa sul Mondiale: “Restate pure su Hamilton. Ma una piccola cifra su Verstappen come assicurazione è un’idea”.

Rosberg spera nella Ferrari e in Sainz

Quanto alla Ferrari, anche Nico è rimasto sorpreso dalla crisi a cui abbiamo assistito nel campionato scorso: “Hanno fatto un passo indietro enorme. Principalmente per via del motore, che hanno dovuto cambiare per gli accordi con la Fia, ma anche Vettel stesso mi ha stupito, per come ha faticato, perché per me resta uno dei più forti. Non ho capito che cosa sia successo”.

Rosberg non sembra aspettarsi miracoli dal Cavallino rampante in questa stagione: “Speriamo che ricresca un po’”, si augura. “Ai test è partita male, speriamo che si riprenda presto. Che torni sulla strada giusta per lottare davanti. Ma sarà lunga. Le vere possibilità di tornare a vincere le vedo solo per il 2022”.

E una spinta importante per la crescita dei risultati potrebbe darla anche il nuovo arrivato Carlos Sainz: “Va forte. All’inizio della stagione sarà davanti Leclerc, perché è già abituato a una serie di cose e poi perché per la Ferrari lui è il re. Ma poi Sainz può fare bene”.

Nico Rosberg
Nico Rosberg (Foto Sebastian Reuter/Getty Images for Greentech Festival)