Compra una nuova Ferrari F8 Tributo. Sei ore dopo l’ha già sfasciata

Un 43enne tedesco acquista una nuova Ferrari F8 Tributo, solo per poi schiantarla in autostrada soltanto sei ore dopo

La Ferrari F8 Tributo schiantata nell'incidente in autostrada
La Ferrari F8 Tributo schiantata nell’incidente in autostrada (Foto Polizei Hessen)

Immaginate di acquistare la macchina dei vostri sogni, una Ferrari F8 Tributo nuova di pacca, di cui attendevate pazientemente la consegna da oltre un anno e per assicurarvi la quale avete dovuto sborsare la bellezza di 360 mila euro.

Ecco, e ora immaginate che, solo sei ore dopo aver ricevuto nelle vostre mani le chiavi di questa supercar, la sfasciate in un incidente sull’autostrada. È l’incredibile sventura di cui è stato protagonista un 43enne la scorsa settimana in Germania.

La Ferrari F8 Tributo nuova di pacca finisce a pezzi

La vicenda è ancora sotto indagine da parte della polizia locale, ma pare proprio che l’automobilista non sia esente da responsabilità nel botto. Stava infatti procedendo a “velocità presumibilmente inappropriate”, si legge nel rapporto delle forze dell’ordine, per giunta con gomme estive montate, nonostante l’asfalto fosse bagnato.

Probabilmente a causa di tutti questi motivi l’uomo ha perso il controllo della sua F8 sbattendo contro la barriera protettiva in cemento a lato della strada. A causa dell’impatto una delle ruote posteriori è volata via, colpendo un minibus nelle vicinanze. La Ferrari ha continuato a scivolare, finendo poi la sua corsa contro un guard rail.

Oltre 366 mila euro di danni dall’incidente

Per fortuna il guidatore è uscito incolume, anche se il suo passeggero è stato ricoverato in ospedale con ferite gravi, pur non essendo in pericolo di vita. I danni materiali, in compenso, sono davvero ingenti: gli inquirenti li hanno stimati in 366 mila euro, presumibilmente compreso il costo della Ferrari che ne rappresenta nettamente la fetta più grande.

L’unica fotografia diramata dalla polizia di Hessen della vettura incidentata mostra infatti che l’anteriore ha subìto la maggior parte delle conseguenze degli impatti multipli: come si vede, infatti, è stato completamente strappato via e piegato, ruote e sospensioni comprese.

Svelata al Salone di Ginevra del 2019, la F8 Tributo è spinta dal motore V8 più potente della Ferrari, che condivide con la 488 Pista, in grado di sviluppare 710 cavalli e di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 2.9 secondi. La velocità massima è elettronicamente limitata a 340 km/h.

LEGGI ANCHE —> Ferrari F8 Tributo vs McLaren 720S, una gara senza limiti – VIDEO

La F8 Tributo
La F8 Tributo (Foto Ferrari)