Andrea Dovizioso si è convinto: presto salirà in sella alla Aprilia MotoGP

La competitività mostrata dalla Aprilia avrebbe persuaso Andrea Dovizioso ad impegnarsi in un primo test con la RS-GP a Jerez de la Frontera

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (Foto Ducati)

Quello tra Andrea Dovizioso e la Aprilia pare un matrimonio che s’ha da fare. Il lungo flirt tentato dalla Casa di Noale con il pilota forlivese sembra finalmente aver dato i suoi frutti, tanto che Dovi si sarebbe deciso a salire finalmente in sella alla RS-GP.

Il marchio veneto, in effetti, aveva tentato di ingaggiare Andrea già da diversi mesi, almeno da quando era stato reso noto il mancato rinnovo del suo contratto con la Ducati. Offrendogli, in particolare, un posto da collaudatore con ampie prospettive di poter diventare titolare.

Promossa la nuova Aprilia

Dovizioso, però, non si era mai convinto fino in fondo della bontà di questa proposta: soprattutto perché non era del tutto sicuro della competitività della moto, che fino alla passata stagione era stata nettamente il fanalino di coda della MotoGP. Questa situazione, però, potrebbe cambiare nel campionato che si appresta a prendere il via.

Stando ai riscontri che sono emersi dai recenti test invernali, quantomeno, l’ultimo modello della Aprilia sembra nato sotto una buona stella, e Aleix Espargarò è riuscito spesso ad inserirlo nelle posizioni che contano. Exploit sufficienti a vincere le ritrosie del pilota italiano che, dunque, si sarebbe alla fine deciso a concedere una chance alla squadra.

Pronto il primo test per Andrea Dovizioso

Per ora non si tratterebbe ancora di una firma su un contratto a tempo pieno, ma solo di un primo test conoscitivo. Stando alle indiscrezioni circolate nel paddock in Qatar, e riprese dal sito Moto.it, Dovizioso sarebbe in procinto di collaudare l’Aprilia nelle prossime prove private organizzate dal team, insieme alla Yamaha, a Jerez de la Frontera.

Poi, se son rose, fioriranno. Di certo al costruttore nostrano potrebbe fare molto comodo un fine sviluppatore come l’ex ducatista, noto per le sue capacità di migliorare e far crescere tecnicamente le proprie moto. E Dovi, dal canto suo, potrebbe trovare la porta principale per tornare nel Motomondiale, dove merita di stare.

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (Foto Ducati)