Il cambio Mercedes si rompe anche sulla Aston Martin. Vettel: “È faticoso”

Come già accaduto ieri a Bottas, il cambio costruito dalla Mercedes si è rotto oggi anche sulla Aston Martin di Sebastian Vettel

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (Foto Mark Thompson/Getty Images)

Se la Mercedes piange, la Aston Martin certamente non ride dopo il primo giorno e mezzo di test F1 a Sakhir, in Bahrain. La vettura in verde, che con i campioni del mondo in carica condivide motori e cambi, si è ritrovata vittima degli stessi problemi tecnici che stanno inaspettatamente affliggendo la Freccia nera in questo inizio di 2021.

Ne sa qualcosa Sebastian Vettel, che ieri aveva visto la sua monoposto spegnersi all’improvviso in fondo alla corsia dei box, tanto che i suoi meccanici erano dovuti intervenire per spingerla nuovamente nel garage. Oggi le difficoltà sono addirittura peggiorate: il cambio della sua Aston Martin si è rotto, proprio come era accaduto ieri a quello della Mercedes di Valtteri Bottas.

Subito problemi per la Aston Martin di Vettel

La trasmissione è la stessa, anche se il guasto sarebbe di natura differente, stando a quanto filtra dalla pit lane. In ogni caso il quattro volte campione del mondo è dovuto rimanere a lungo fermo ai box e ha perso buona parte della sessione, risultando alla fine fanalino di coda, con soli dieci giri al suo attivo. “Sono state ventiquattr’ore faticose per tutta la squadra”, conferma Seb al termine del suo turno di guida. “Purtroppo oggi abbiamo avuto un problema con il cambio, quindi non abbiamo potuto compiere molti giri. Ma è normale che possa succedere qualcosa di simile nei test”.

Vettel non vuole comunque lasciarsi abbattere: “Resta il fatto che la giornata di ieri è stata molto interessante e la macchina sembra promettere bene. Come ho già detto, ci sono ancora tante cose nuove per me, che ho bisogno di scoprire e che sono decisamente diverse da quello a cui sono abituato. Ho ancora molto da imparare e ho bisogno di tempo, ma spero di poter raccogliere qualche informazione in più domani”.

Sulle differenze tra il suo attuale motore Mercedes e quello che guidava alla Ferrari fino alla passata stagione, la bocca rimane rigorosamente cucita: “Certamente sono diversi, ma non faccio paragoni per rispetto di tutti i costruttori”. Di certo, però, l’esperienza di Vettel gli ha già permesso di dare indicazioni importanti al suo nuovo team: “Il suo feedback è stato molto dettagliato e preciso”, lo elogia il team principal Otmar Szafnauer ai microfoni della rivista specializzata tedesca Auto Motor und Sport. La sua etica del lavoro è esemplare. Si può vedere immediatamente perché ha vinto così tante gare e titoli”.

LEGGI ANCHE —> Wolff lancia l’allarme in Mercedes: “Orribile, siamo lenti e poco affidabili”

La Aston Martin di Sebastian Vettel ferma ai box nei test F1 di Sakhir, in Bahrain
La Aston Martin di Sebastian Vettel ferma ai box nei test F1 di Sakhir, in Bahrain (Foto Mark Thompson/Getty Images)