Beaubier, sogno MotoGP con Marquez: “Impressionava già da ragazzino”

Beaubier torna nel Motomondiale, dove ha corso già nel 2009 in 125 come compagno di squadra di Marquez. Correrà in Moto2 e ovviamente sogna la MotoGP.

Cameron Beaubier
Cameron Beaubier (foto Instagram)

Tra le novità interessanti del campionato mondiale Moto2 nel 2021 ci sarà sicuramente Cameron Beaubier, ingaggiato dal team American Racing dopo i grandi successi conquistati in MotoAmerica.

Con Yamaha un titolo nella classe 600 e ben cinque in quella Superbike per il pilota statunitense, che è molto motivato per questa esperienza nel Motomondiale. Ha già conosciuto il paddock nel lontano 2009, quando corse nella categoria 125 in sella a una KTM e fu compagno di squadra di Marc Marquez.

Intervistato da Motosprint, il rider californiano ha ricordato le impressioni che ebbe allora sullo spagnolo: «Sapevo già che fosse veramente forte. Aprilia e Derbi erano decisamente più veloci della nostra KTM, ma lui salì due volte sul podio tra il 2008 e il 2009. Incredibile. Pensai ‘Ma diavolo fa questo ragazzino ad andare così forte?’. È diventato impressionante».

Beaubier sogna di fare bene in Moto2 per poi guadagnarsi la MotoGP, ha 28 anni e dunque sa di non poterci mettere troppo tempo a convincere nella classe intermedia: «Ambisco al debutto nella MotoGP, è l’obiettivo di tutti i piloti e anche il mio. È la Classe Regina desiderata e ambita, la voglio. Però non guardo troppo avanti, mi concentro sul presente. Devo fare prima bene in Moto2».

Il pilota del team American Racing ha grandi motivazioni per il 2021. Sa di doversi adattare a una moto molto diversa come la Kalex e proverà a farlo nel minore tempo possibile per fare risultati senza impiegarci troppo. Sostituisce Joe Roberts, connazionale passato al team Italtrans al posto del campione Enea Bastianini, e il suo compagno di squadra sarà Marcos Ramirez.