L’Alpha Tauri si svela. Cosa può fare il team di Faenza (FOTOGALLERY)

Venerdì mattina l’Alpha Tauri ha presentato la nuova AT02. Dopo il successo di Monza crescono le attese per il team italiano.

(©Alpha Tauri Twitter)

È stata una presentazione in pieno stile moderno quella fatta dall’Alpha Tauri alle 9 in punto di questo venerdì. Nessuno show, nessun arzigogolo. Soltanto un video di 39 secondi con qualche immagine buia della nuova AT02 motorizzata Honda e dalla livrea perlopiù blu, culminata con la comparsa dei due piloti Pierre Gasly e Yuki Tsunoda, ingessati nei loro vestiti della linea d’abbigliamento legata al gruppo Red Bull.

Certo potevano sforzarsi un po’ di più, ma magari il denaro hanno preferito investirlo in cose più importanti. Dopo tutto essendo reduci da un 2020 che li ha visti vincere a Monza, bissare quel successo è quasi d’obbligo.

”Sono pronto per assumere il ruolo di leader del tema”, ha dichiarato il #10 che a settembre ha celebrato un primo posto storico nel Tempio della Velocità. “Con il mio compagno faremo crescere la squadra. Credo davvero che l’anno scorso sia stato il migliore per noi, sia in termini di sviluppo, sia di prestazioni e di gestione dei fine settimana di gara. Ho sempre più fame e sono sicuro che potremo ottenere grandi risultati”.

Cosa potrà fare l’Alpha Tauri nel 2021

Settima al termine dello scorso campionato con 107 punti, l’equipe con base a Faenza punta a lottare per le posizioni appena al di sotto del podio. Dopo aver dimostrato di essere cresciuta e capace di cogliere le occasioni quando capitano, l’ex Toro Rosso è attesa ad un passo ulteriore. Dalla sua potrà contare su un pilota in via di maturazione come appunto Gasly e sul giovane nipponico che in F2 ha fatto vedere belle cose, nonché molto apprezzato dal talent scout della scuderia Helmut Marko.

(©Alpha Tauri Twitter)

Chiara Rainis