Lecuona: “Valentino Rossi migliora ancora, devo fare anche io lo stesso”

Lecuona vuole seguire l’esempio di Valentino Rossi per crescere sempre di più e arrivare al top della MotoGP.

Iker Lecuona (Getty Images)
Iker Lecuona (Getty Images)

Iker Lecuona è uno dei piloti più giovani presenti in griglia. Lo spagnolo è arrivato nel Motomondiale solo nel 2016 e in questi anni grazie a qualche buona prestazioni si è guadagnato la promozione in MotoGP durante l’ultima gara del 2019. Nel 2020, alla sua prima annata completa nella classe regina, il rider iberico ha commesso qualche errore, ma ha portato a casa anche qualche buon risultato.

Alla fine Lecuona ha chiuso il 2020 con tre piazzamenti in top-10. Lo spagnolo punta quindi nella prossima stagione a progredire cercando di fare un campionato più costante così da guadagnarsi la promozione nella squadra ufficiale KTM come è accaduto ad Oliveira.

Come riportato da “Marca”, Lecuona ha così commentato il suo 2020: “Questa è la mia seconda stagione. La prima è stata molto strana a causa del Covid-19. Anno dopo anno hai sempre più esperienza. Ti chiedono sempre di più, ma penso che tutti siano consapevoli, me compreso, che più pressione mi metto e meno va bene. So che con la calma arriverà il risultato che stiamo cercando”.

Lecuona: “Il design della moto è bellissimo”

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Finché non sei campione del mondo non puoi rilassarti, devi continuare a progredire. Pur essendo già campione del mondo ho visto la progressione di Rossi. Valentino continua ad imparare e migliorare. Non posso dire che devo migliorare in una sola cosa, devo migliorare in tutto. Oggi il livello è molto simile. Devi essere costante e migliorare circuito dopo circuito”.

Infine Lecuona ha così concluso: “Quando mi hanno detto che doveva essere tutto arancione mi chiedevo come sarebbe andata la livrea sulla moto. Avevo un po’ di paura, ma mi ha sorpreso. La moto è molto bella. Il design è bellissimo, lo adoro”.

Antonio Russo

Lecuona