Honda chiude la porta a Dovizioso, ma filtra ottimismo per Marquez

Per la Honda c’è ottimismo per un ritorno di Marquez a inizio anno. Difficile, quasi impossibile, invece l’ingaggio di Dovizioso.

Andrea Dovizioso e Marc Marquez (Getty Images)
Andrea Dovizioso e Marc Marquez (Getty Images)

Il Mondiale di MotoGP è ormai alle porte, ma c’è ancora l’incognita Marquez. Lo spagnolo, dopo essersi sottoposto a ben 3 interventi durante il 2020 ora sta cercando di recuperare per provare ad essere anche lui tra i protagonisti di una stagione che si preannuncia già molto combattuta.

Purtroppo però al momento le notizie sulle condizioni del rider iberico sono ben poche. Tetsuhiro Hikita, manager della Honda Racing Race Management, durante un’intervista rilasciata a “Mr Bike” ha detto la sua sul pilota 8 volte campione del mondo: “Questa situazione riguarda il corpo, quindi non posso dire con certezza quando tornerà, ma Marc sta facendo di tutto per tornare al 100%. Quello che è sicuro è che avremo una moto molto forte quando lui tornerà. Noi ci stiamo preparando per lui. Nell’improbabile caso in cui Marc non sia pronto allora avremo Bradl“.

Niente Honda per Dovizioso

Nei giorni scorsi si era molto parlato anche di un possibile ingaggio da parte della Honda di Andrea Dovizioso, che al momento è senza contratto, proprio per sostituire Marquez. La cosa però è sempre apparsa improbabile vista la caratura del rider italiano che non avrebbe mai accettato un ruolo da comparsa nella squadra giapponese.

A confermare tutte queste teorie ci ha pensato lo stesso Hikita, che ha parlando di Dovi ha così affermato: “Non credo arriverà. Girano delle voci su Andrea che possa unirsi a noi, ma non credo che un pilota del calibro di Dovizioso sia interessato a una mossa del genere”.

Antonio Russo

Marquez e Dovizioso (Getty Images)
Marquez e Dovizioso (Getty Images)