Honda rinnova: continuerà per altri cinque anni a correre in MotoGP

La Honda ha firmato con la Dorna, promotrice del Motomondiale, l’accordo che la lega alla MotoGP fino alla stagione 2026

Alex Marquez in sella alla Honda
Alex Marquez in sella alla Honda (Foto Gold & Goose/Red Bull)

La lunga e gloriosa storia della Honda nei Gran Premi continuerà (almeno) per i prossimi cinque anni. La Casa alata ha infatti firmato ufficialmente l’accordo con Dorna, promotrice del Motomondiale, per garantire il suo posto sulla griglia di partenza dal 2022 al 2026. Prosegue così il viaggio iniziato nel 1954, quando il fondatore Soichiro Honda dichiarò la sua iscrizione al Tt dell’Isola di Man, il più importante evento motociclistico di quell’epoca.

Da allora oltre cento piloti hanno vinto in sella alle Honda, per un totale di 800 vittorie tra tutte le categorie e 25 campionati del mondo, più di ogni altro marchio della storia. “La Honda crede che la MotoGP sia vitale per le nostre attività sportive”, ha sottolineato il direttore generale Noriaki Abe. “Si tratta del vertice del motociclismo sportivo, che ci permette di sviluppare varie tecnologie e, attraverso la competizione feroce, di far crescere i nostri ingegneri e le loro competenze. Grazie al loro lavoro sullo sviluppo dei veicoli di produzione, poi, la Honda è in grado di creare prodotti migliori per i suoi clienti. Continueremo a portare sogni e gioia ai nostri clienti di tutto il mondo attraverso le nostre attività sportive, compresa la MotoGP“.

Gli fa eco l’amministratore delegato della Dorna, Carmelo Ezpeleta: “Questo importante annuncio porta grande orgoglio alla MotoGP. Honda è uno dei primi nomi che ci vengono in mente quando pensiamo al motociclismo. Il costruttore giapponese ha rappresentato una parte molto importante del passato, del presente e del futuro della MotoGP e questo rinnovo rinforza, ancora di più, l’impegno tra entrambe le parti”.

Alex Marquez in sella alla Honda
Alex Marquez in sella alla Honda (Foto Gold & Goose/Red Bull)