Venduto lo yacht di Briatore sotto sequestro. Ecco chi lo ha comprato

Era stato sequestrato nel 2010. Ora lo yacht di proprietà di Briatore è stato venduto. L’acquirente è un ex F1.

Flavio Briatore (©Getty Images)

A raccontarla sembra quasi una barzelletta, ma a comprarsi il  Force Blue in precedenza appartenuto a Flavio Briatore è stato Bernie Ecclestone.

Ebbene sì. Lo yacht nel 2010 al centro di un’indagine giudiziaria e in seguito posto sotto sequestro dalle autorità, è stato rilevato dall’ex Supremo del Circus. In pratica, un passaggio di consegne tutto in famiglia.

L’imbarcazione messa all’asta

Il 90enne si è dunque assicurato praticamente una casa sull’acqua essendo stato valutato per un valore di 20 milioni di euro.

Per chi non ricordasse l’accaduto, il fermo avvenuto in Liguria, assieme a quello di un somma pari a 1,5 milione di euro, sarebbe scattato a seguito dell’accertamento di un’evasione fiscale. Secondo le autorità il panfilo che batteva bandiera delle Isole Cayman ed era intestato ad una società di charter, in realtà sarebbe stato unicamente di proprietà dell’imprenditore piemontese e della sua famiglia.

Per la precisione il 70 avrebbe “intestato ad una società di comodo lo yacht simulando l’attività di chartering, evaso l’Iva sull’acquisto e non pagato le accise sul carburante per 3,6 milioni di euro”.

Accuse, queste, sempre respinte dal manager Benetton F1 negli anni ’90, tanto da aver provato a bloccare in più occasioni la vendita chiesta dalla Corte d’Appello”.

Partita da una base di vendita di 7 milioni di euro, la barca, lunga 62 metri, è finita in mano a zio Bernie per “appena” 7 milioni e 490 mila euro.  Il britannico ha così battuto altri tre candidati riportandola “all’interno del Circus”. Non abbiamo dubbi che in questa maniera Briatore la rivedrà ancora e magari ci passerà le vacanze.

Dopo tutto non sarebbe la prima volta. Di recente anche alcuni beni appartenuti al ciclista  Marco Pantani sono stati messi all’incanto e acquistati da una cordata di amici per riportarli a Cesenatico, per lo spazio museale a lui dedicato.

L’8 giugno prossimo verrà scritta la parola fine a questa vicenda. Allora Ecclestone potrebbe trovarsi costretto a cedere l’acquisto effettuato.

Bernie Ecclestone (©Getty Images)

Chiara Rainis