Ferrari e Red Bull unite nel DTM: presentato il programma ufficiale

Confermata l’indiscrezione dei giorni scorsi. La Ferrari correrà nel DTM assieme allo sponsor Red Bull. Tra i piloti un ex F1.

(©Red Bull Italia)

Era da qualche giorno che si vociferava e questo martedì è arrivato l’annuncio ufficiale. La Ferrari prenderà parte al DTM 2021 sotto le insegne della Red Bull. Qualcosa di anomalo, innovativo, quasi anacronistico. Ve la immaginate una Rossa di F1 con gli adesivi della bibita energetica? Roba da far rivoltare nella tomba patron Enzo. Ma nel campionato turismo tedesco è stato possibile. E per intuizione del responsabile della serie Gerhard Berger, uno che per il Cavallino ci ha corso parecchio.

La pazza idea e l’immediato accordo

“E’ una collaborazione senza precedenti”, ha ammesso l’austriaco, giustamente entusiasta della sua trovata. “Avranno a disposizione tre piloti di alta classe che promettono bene. Alex Albon, salito sul podio nel Circus, un professionista GT e plurivincitore come Nick Cassidy, e il giovane talento Liam Lawson. In una sola squadra il mix perfetto per tenere viva l’attenzione attorno alla categoria”.

E sì, perché il 61enne sa perfettamente che una liaison del genere non potrà non far chiacchierare, o comunque generare curiosità.

Dal canto suo il team principal e proprietario della squadra, Amato Ferrari ha commentato determinato: “Abbiamo una sola ambizione: la vittoria. Considerando i marchi coinvolti, ci sono tutti i requisiti per ambire al successo”.

Due saranno le 488 GT3 EVO schierate dalla AF Corse. Una di queste, come detto, andrà all’anglo-tailandese appena uscito dalla massima serie. “Ho guidato un’auto del genere solo una volta nel 2015, quando sono stato insignito del premio Autosport BRDC Young Driver2, ha commentato. “E molto diversa dalle monoposto. C’è meno carico e le gomme sono differenti. Quindi richiede un diverso stile di guida. Ci vorrà un po’ di tempo per abituarsi, ma non vedo l’ora di affrontare questa nuova sfida”, ha chiosato il 24enne che, ricordiamo, continuerà a svolgere il ruolo di collaudatore e riserva della Red Bull F1.

Alexander Albon (©Red Bull Content Pool)

Chiara Rainis