Moto rubate: Questura di Milano ritrova 5 veicoli di grossa cilindrata

La Questura di Milano ha ritrovato cinque moto rubate di grossa cilindrata. Arrestato un pregiudicato, denunciato un marocchino.

foto Questura di Milano

I furti di auto e moto sono una piaga nel mondo intero, ma a volte i veicoli rubati ritornano ai legittimi proprietari. Una notizia, ahimè, che ha quasi del miracoloso, motivo per cui merita di essere menzionata questa operazione compiuta dalla Questura di Milano. La Polizia di Stato ritrova 5 moto rubate di grossa cilindrata, arresta il delinquente e le restituisce ai proprietari.

Il blitz è scattato lo scorso venerdì mattina, quando gli agenti del Commissariato Lorenteggio hanno arrestato un cittadino italiano di 32 anni per evasione e ricettazione di 5 moto costose di grossa cilindrata e denunciato a piede libero un cittadino marocchino 32enne per ricettazione. Le due ruote erano nascoste in via del Pettirosso all’angolo con via dell’Allodola all’interno di un furgone guidato da un cittadino ormai note alle autorità per i suoi precedenti e personalità di spicco della criminalità locale.

All’interno del furgone i poliziotti hanno rinvenuto una Ducati Panigale 959 successivamente riconsegnata al proprietario, con il cittadino marocchino che cercava invano di nascondersi dietro il motoveicolo. Dopo successive perquisizioni all’interno dell’abitazione del cittadino italiano sono stati rinvenuti 3 bauletti da moto appartenenti a motoveicoli sempre di marca BMW. In un altro garage in via De Finetti erano occultate 2 moto di grossa cilindrata, una BMW GS1200 e una Yamaha MT09, consegnate successivamente ai legittimi proprietari. Infine nel Comune di Melegnano la polizia ha ritrovato ulteriori 2 moto BMW modello GSR1200 entrambe rubate e riconsegnate poi ai legittimi proprietari.

foto Questura di Milano