Pernat: “Marquez potrebbe non correre. Rossi? L’età è quella che è”

Le sensazioni di Carlo Pernat non sono positive su Marquez. Diverso, invece, il discorso per Valentino Rossi dove pesa l’età.

Carlo Pernat (Getty Images)
Carlo Pernat (Getty Images)

Carlo Pernat è da sempre uno dei manager più potenti e scaltri del Motomondiale. Dalla sua scuderia sono partiti quasi tutti i più grandi talenti del motociclismo degli ultimi anni. L’ultimo gioiello che sta cercando di lucidare è Enea Bastianini, accompagnato proprio in questo 2021 al suo primo anno in MotoGP dopo il successo in Moto2 del 2020.

In un’intervista rilasciata ad “Automotorinews.it”, il noto manager si è soffermato sulla possibilità di vedere Dovizioso alla Honda in sostituzione di Marquez: “Non credo che Andrea accetti un contratto a gettoni. Se la Honda lo vuole deve almeno offrirgli un biennale. Conoscendo Andrea penso che sia una strada poco percorribile”.

Per Pernat segnali negativi da Marquez

Pernat ha poi parlato di Valentino Rossi: “Io sono particolarmente legato a Valentino. Io mi auguro che faccia un grande mondiale. Mettendola sull’ironia potremmo dire che storicamente ha sempre fatto bene chi guidava la Yamaha non ufficiale. Mi auguro conquisti dei podi anche se non sarà semplice, lui corre perché si diverte”.

Naturalmente non ha nascosto le sue perplessità sulla competitività del rider di Tavullia vista l’età che avanza sempre di più: “Il 10° titolo non credo che possa arrivare, anche se con lui tutto è possibile. Alla sua età è la testa che comanda sul polso. Secondo me la Yamaha lo ha gratificato, chi parla di un Rossi segato sbaglia. Ora tocca a lui, l’età è quella però e non possiamo nasconderla”. Chiosa finale poi su Marquez: “Vedo segnali negativi, se va bene lo vediamo a metà anno, ma metterei in preventivo anche la possibilità che non corra. Io naturalmente spero che ciò non avvenga”.

Antonio Russo

Guida Meda e Carlo Pernat (Getty Images)
Guida Meda e Carlo Pernat (Getty Images)