Lo scopritore di Sainz: “Farà bene, vi spiego cosa ha in più agli altri”

Antonio Ferrari, primo scopritore di Carlos Sainz ai tempi dei kart ha detto la sua sull’approdo in rosso del suo ex pupillo.

Carlos Sainz Jr. (Getty Images)
Carlos Sainz Jr. (Getty Images)

Il 2021 sarà molto importante per Carlos Sainz, il pilota spagnolo, infatti, vivrà la sua prima stagione in Ferrari. Dopo gli ottimi campionati vissuti in McLaren l’iberico è chiamato al definitivo salto di qualità. Per lui però non sarà facile perché si ritroverà tra le mani una Rossa che arriva da un’annata orrenda, priva di successi.

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, Antonio Ferrari, il primo scopritore di Sainz, ha raccontato come ha scovato Carlos ancora ragazzino che correva sui kart: “All’epoca mio fratello che faceva il commissario internazionale nelle gare di kart mi fece tre nomi: Sainz, Kvyat e De Vries. Andai a vederli e conobbi Sainz padre e figlio che all’epoca aveva 14 anni. Ero stato da De Vries che all’epoca vinceva tutto nei kart e mi disse che doveva guardare la sua agenda per un appuntamento, allora lo cancellai dalla lista”.

Ferrari: “Carlos ha grande dedazione”

Il manager, che all’epoca con il suo team Eurointernational faceva da trampolino di lancio per spedire piloti in Red Bull, ha poi proseguito: “Quando incontrai Carlos mi stupì perché parlava già bene italiano, mi colpì per l’educazione e si sentì onorato della possibilità che gli stavo offrendo. Alla fine puntai su di lui e Kvyat. Ogni settimana mandavo ad entrambi un questionario sulla macchina e chi mi rispondeva bene e prima riceveva un set di gomme in più. Le risposte di Carlos arrivavano già martedì o mercoledì”.

Infine Ferrari ha detto la sua sull’approdo in rosso dello spagnolo: “Oltre al suo talento Carlos ha anche grande dedizione. Tra i tanti che ho avuto lui è quello più meticoloso. Ha dedicato la vita alle corse proprio come il papà. Arriva in Ferrari in un momento complicato, ma si adatterà al nuovo ambiente, perché è molto intelligente ed è ben consigliato. Mi aspetto che sia competitivo e veloce dall’inizio con Leclerc“.

Antonio Russo

Carlos Sainz Jr. in Ferrari (Getty Images)
Carlos Sainz Jr. in Ferrari (Getty Images)