Tost: “Mick Schumacher ha lo stesso approccio di papà Michael e di Vettel”

Franz Tost, uno che sicuramente ne capisce di giovani talenti, ha provato a dire la sua su Mick Schumacher, rookie in F1 nel 2021.

Mick Schumacher
Mick Schumacher (Foto Bryn Lennon/Getty Images)

Durante la prossima stagione Mick Schumacher farà il suo esordio in F1. Gli occhi del mondo saranno puntati su di lui a causa del pesante cognome. Il tedesco sinora si è ben disimpegnato nelle categorie minori tenendo sempre il profilo basso e portando a referto risultati importanti come la vittoria del campionato di F2 nel 2020.

Chi ne capisce di giovani talenti è sicuramente Franz Tost. In questi anni in Toro Rosso il manager austriaco ha cresciuto tanti giovani promettenti come ad esempio Sebastian Vettel, che proprio con la scuderia di Faenza trovò il suo primo successo in F1.

Tost punta in alto nel 2021

Durante un’intervista rilasciata a “F1-insider” Tost parlando della stagione che è alle porte ha così dichiarato: “Siamo ben messi sotto tutti gli aspetti. Con Gasly abbiamo dimostrato di avere un pilota che può vincere. Con Tsunoda poi avremo un giovane talento che avrà tanto entusiasmo e di cui sentiremo tanto parlare. Non sarà semplice perché anche se abbiamo vinto una gara e siamo stati veloci ovunque alla fine abbiamo chiuso solo al 7° posto”.

Il manager austriaco ha poi proseguito: “La Mercedes resta la favorita. Hanno ancora un netto vantaggio dal punto di vista del motore, ma poi credo che dopo di loro ci sia la Honda che è il nostro fornitore. Il miglior pilota per me è stato Michael Schumacher. Un pilota deve avere oltre la passione anche la disciplina e deve essere innovativo”.

Tost, infine ha concluso parlando di Schumi: “Un pilota deve sempre chiedersi: cosa posso fare di meglio? Come posso essere migliore degli altri? Michael Schumacher era così e anche Vettel. Vedo questo tipo di approccio anche in Mick Schumacher“.

Antonio Russo

La premiazione di Mick Schumacher per il titolo di Formula 2
La premiazione di Mick Schumacher per il titolo di Formula 2 (Foto Bryn Lennon/Getty Images)