Jarvis: “Rossi importante, ma la moto la svilupperà il team factory”

Lin Jarvis ha rimarcato l’importanza di Rossi in Yamaha, ma ha anche spiegato che lo sviluppo della M1 sarà affidato al team factory.

Valentino Rossi e Lin Jarvis (Getty Images)
Valentino Rossi e Lin Jarvis (Getty Images)

Nel 2021 Valentino Rossi passerà al Team Petronas dove troverà nuovi colori, una nuova squadra, ma la vecchia moto di sempre. La Yamaha, infatti, gli ha garantito una moto e un trattamento da ufficiale. Per lui però le cose dovrebbero cambiare a livello di sviluppo, dove il pallino sarà come sempre maggiormente in mano alla squadra factory.

Poco male però perché attualmente, con i nuovi regolamenti causati dal covid, praticamente ci sarà davvero pochissimo da fare sulla moto. La M1, infatti, resterà molto simile a quella vista nel 2020, stesso discorso anche per i competitor naturalmente.

Jarvis: “Rossi guiderà comunque una M1 ufficiale”

Durante un’intervista rilasciata a “Crash.net” Lin Jarvis ha così chiarito la situazione nel team in tal merito: “La crescita della M1 sarà guidata maggiormente dal team factory. Nonostante questo però Rossi resta una componente importante della nostra raccolta dati vista anche la sua grande esperienza e i tanti anni al nostro fianco. Sicuramente da un lato ci sarà un grande cambiamento perché lui sarà in un team satellite come la Petronas, ma alla fine guiderà comunque una M1 ufficiale”.

Il boss della Yamaha ha poi proseguito: “Non ci saranno deficit o cambiamenti nel modo di sviluppare la moto, Rossi sarà coinvolto così come anche Morbidelli. Gli ingegneri ascolteranno il parere di Fabio, Valentino, Franco e Maverick, ma come ho già detto non cambierà molto il modo di sviluppare la moto nel 2021″.

Antonio Russo

Valentino Rossi (Getty Images)
Valentino Rossi (Getty Images)