MotoGP, Marc Marquez: un passo avanti nella riabilitazione

Marc Marquez si allena in palestra a distanza di un mese e mezzo dal terzo intervento al braccio destro. Inizia la corsa contro il tempo per tornare in pista.

Marc Marquez
Marc Marquez (foto Instagram)

A distanza di 47 giorni dal suo terzo intervento all’omero destro, Marc Marquez ha compiuto un nuovo passo in avanti nel suo lento processo di riabilitazione, nella speranza di poter tornare in sella alla sua Honda RC213V quanto prima. L’otto volte campione del mondo si è recato a Madrid lo scorso 14 gennaio per sottoporsi al primo controllo da parte dell’équipe medica del Ruber International Hospital, al fine di verificare l’evoluzione della lesione e, soprattutto, lo stato dell’infezione riscontrata durante l’ultima operazione.

Marc continua con la cura antibiotica ma oggi compie un ulteriore passo avanti verso il recupero. Il Cabroncito ha iniziato questo mercoledì ad esercitarsi in palestra indossando il suo ormai inseparabile protettore sul braccio destro, per evitare che qualsiasi colpo fortuito possa compromettere il suo rientro in pista. La Honda ha approfittato del suo messaggio per pubblicizzare il marchio di telefoni che lo sponsorizza, ma quello che maggiormente interessa i fan è che sembra predisposto verso un recupero che avanza ad ampia falcate.

Da escludere un suo impiego durante i test di marzo a Losail, resta da capire quante gare salterà del prossimo Mondiale. Al momento la prima data in calendario è il 28 marzo, per Marc Marquez inizia una nuova corsa contro il tempo. Nella speranza che dalla cartella clinica non arrivino ulteriori sorprese sgradite.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marc Márquez (@marcmarquez93)