Hamilton non firma con Mercedes: vuole scegliersi il compagno di team?

Lewis Hamilton è ancora in trattiva con la Mercedes per il rinnovo di contratto. In gioco ci sarebbe anche il nome del suo futuro teammate.

Bottas e Lewis Hamilton (Getty Images)
Bottas e Lewis Hamilton (Getty Images)

Al momento Lewis Hamilton è senza contratto, nonostante manchino poche settimane all’inizio di una nuova stagione di F1. Il pilota britannico è in costante trattiva con la Mercedes. La squadra tedesca è l’unica che può garantirgli i soldi che chiede e soprattutto una vettura competitiva.

Nei giorni scorsi si è parlato molto delle pretese economiche del britannico che vorrebbe un bel po’ di soldi da parte del marchio di Stoccarda per continuare la propria esperienza con loro in F1. A quanto pare però ci potrebbero essere ben altri motivi dietro questi tentennamenti.

Hamilton spinge Bottas, la Mercedes Russell

Secondo un’ipotesi avanzata dai colleghi di “Autosprint”, infatti, tra le questioni in gioco tra Hamilton e la Mercedes ci sarebbe anche la scelta del suo futuro compagno di squadra. La casa di Stoccarda, infatti, sarebbe orientata nel futuro a puntare tutto su George Russell.

Valtteri Bottas, infatti, non ha avuto quella crescita sperata, tanto che nell’ultimo campionato, nonostante la manifesta supremazia della Mercedes, ha rischiato di perdere la 2a piazza nel Mondiale in favore di Verstappen. A questo punto, quindi, a scanso di un 2021 eccezionale, il futuro del finlandese sembra già scritto.

La cosa naturalmente non farebbe impazzire Hamilton, che da sempre sponsorizza il suo attuale compagno di team. Insomma un po’ come quanto accaduto con Vettel in Ferrari, che spingeva per il rinnovo di Raikkonen. Per il britannico, infatti, Russell potrebbe diventare un osso duro da tenere a bada, dal punto di vista della Mercedes invece il giovane George potrebbe diventare l’uomo che raccoglierebbe l’eredità di Lewis, che in fondo non è certo giovanissimo.

Antonio Russo

Valtteri Bottas e Lewis Hamilton (Getty Images)
Valtteri Bottas e Lewis Hamilton (Getty Images)