Button: “Schumacher non era veloce come Hamilton”

Button ha provato a dire la sua sulla diatriba tra chi sia il più grande di sempre in F1 tra Lewis Hamilton e Michael Schumacher.

Michael Schumacher e Jenson Button (Getty Images)
Michael Schumacher e Jenson Button (Getty Images)

Dopo questa stagione 2020 che ha sancito il definitivo aggancio da parte di Lewis Hamilton a Michael Schumacher nella classifica dei piloti più titolati di sempre, sono in tanti a chiedersi chi tra i due sia il più grande della storia della F1.

Jenson Button, durante un’intervista rilasciata a “Planet F1”, ha provato a dire la sua sull’argomento: “Hamilton è sicuramente tra i migliori. La F1 è uno sport molto insolito, di squadra e questo è stato dimostrato da quello che abbiamo visto quando Russell è salito sulla Mercedes. Con la Williams era tra il 15° e il 16° posto e poi d’improvviso si ritrova alle spalle di Bottas e molto vicino a quanto fatto da Lewis nella gara precedente e in gara ha addirittura fatto meglio di Valtteri”.

Button: “Lewis è un pilota molto pulito”

L’inglese ha poi proseguito: “Giudicare chi sia il miglior driver è complicato perché si tratta di un pacchetto. Devi assicurarti che tutti facciano il proprio dovere. Per questo io amo la F1. Lewis è sicuramente uno dei migliori piloti di sempre in F1. Non può essere paragonato a Fangio o Senna, ma con quei piloti che gareggiano contro di lui si. Può essere messo lassù con Alonso e Vettel. Seb ha avuto un anno strano, ma è uno dei grandi. Ha vinto 4 titoli di fila”.

Infine Button ha così concluso: “Schumacher probabilmente a livello di velocità assoluta non è allo stesso livello di Hamilton, ma si è distinto per dedizione e impegno. Alcune delle sue mosse erano discutibili. Lewis è invece uno diretto nei duelli corpo a corpo, non fa mai nulla fuori dalle regole, è un pilota molto pulito”.

Antonio Russo

Schumacher e Button (Getty Images)
Schumacher e Button (Getty Images)